Polla, presentati il progetto “Qui Crea Sta” e il sito dedicato a Giuseppe Luigi Stabile

0
65

Sono stati presentati ieri mattina presso la sala consiliare Santa Chiara del Municipio di Polla, il progetto “Qui Crea Stà” e il sito web dedicati a Giuseppe Luigi Stabile, architecnico futurista di Polla, figura emblematica che il Comune guidato dal sindaco Massimo Loviso ha inteso riscoprire per l’opera preziosa e ingente prodotta in un secolo di vita. Le attività sono state coordinate dal Presidente del Consiglio Comunale e incaricato alla Cultura, Giovanni Corleto, che ha proposto e sostenuto le idee progettuali destinatarie di finanziamenti della Regione Campania, “Contributi finalizzati alla promozione della qualità dell’architettura”.

I due progetti “Archivi di architettura moderna e contemporanea. Progetto Qui crea Stà” e “Casa dell’architettura- Urban Center“ sono, dunque, in dirittura di arrivo. Il progetto “Qui crea Stà” ha riguardato il recupero, la catalogazione e la digitalizzazione di circa 500 fra progetti, schizzi, disegni, documenti, fotografie di Giuseppe Luigi Stabile (1900-2004), amico del salernitano Alfredo Trimarco e in contatto con Filippo Tommaso Marinetti che gli attribuì il titolo “architecnico per talento”, in occasione della partecipazione di Stabile ad un concorso per una chiesa nella Pianura Pontina nel 1937. Ieri alla presenza degli architetti Carmen Stabile e Nicola Piccolo che hanno coordinato i due progetti, sono stati illustrati la digitalizzazione del materiale documentale e il sito web www.luigistabile.it, dove è presente una parte dei disegni dell’archivio integrale, che entrerà a far parte della rete degli Archivi di Architettura predisposta dalla Regione Campania.

Sul portale, oltre a un avatar dell’architecnico su caricatura realizzata da Trimarco e oltre alla presentazione biografica, sono presenti le opere di Giuseppe Luigi Stabile, suddivise in tre macrocategorie: Architetture, Disegni e Illustrazioni. Ogni categoria contiene i relativi progetti, visibili attraverso delle gallerie fotografiche con dei testi che ne descrivono il progetto. I risultati del secondo progetto “La Casa dell’Architettura-Urban Center “Il Cantiere” e la presentazione ufficiale dell’archivio sono previste nel mese di gennaio 2024.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here