Polla, madre e bimba salvati dal dott. De Laurentiis. L’importanza di un punto nascita attivo sul territorio

0
635

L’importanza di poter accedere con immediatezza ad un punto nascita per il territorio è stata ulteriormente acclarata la scorsa notte dove, grazie all’immediato intervento del Dotto Francesco De Laurentiis, è stato possibile accertare il pericolo che correva una piccola in punto di nascita e la sua mamma. Secondo quanto emerge pare che, la notte scorsa, una donna con in grembo la sua bambina, abbia raggiunto il pronto soccorsi dell’Ospedale Luigi Curto di Polla in preda a forti dolori. Immediatamente è stato allertato il reparto di ginecologia per effettuare una visita sulla paziente.

La gravità delle condizioni hanno spinto i sanitari del 118 ad anticipare i tempi accompagnando in barella la donna verso il reparto di ginecologia. Intanto il Dott. De Laurentiis, di turno nella notte stava già scendendo e, incontrata in corridoio la barella con la donna, è riuscito subito ad effettuare la diagnosi di precoce distacco della placenta. Con il tocco delle mani ha dunque intuito la pericolosità per il feto ed ha attivato anche la profilassi per la prematurità polmonare mentre si preparava per l’esecuzione dell’intervento urgente. Un intervento gestito da solo non essendoci il tempo necessario per poter attendere l’arrivo del medico reperibile che potesse assistere il Dott. De Laurentiis nelle delicatissime fasi. Tutto, fortunatamente, è andato alla perfezione e madre e figlia stanno bene.

Quanto accaduto mette in evidenza la necessità di poter contare su reparti capaci di poter affrontare le emergenze ed anche quanto, la carenza di personale sanitario possa anche mettere a repentaglio la vita dei pazienti. Non è raro infatti che sia difficile garantire, in alcuni reparti del Curto, la presenza notturna di un medico in servizio, con grave rischio per chi necessita di immediata assistenza sanitaria.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here