Polla, il comune aderisce a “Libriamoci” e “#ioleggoperché”

0
17

{vimeo}483013619{/vimeo}

Anche quest’anno il Comune di Polla mette in campo iniziative per promuovere la lettura, confermando di essere un importante centro culturale nel territorio valdianese e di ricoprire al meglio il ruolo di “Città del Libro”, titolo acquisito nel 2009 e riconfermato per il biennio 2020-2021. 

 

La Giunta comunale ha infatti deliberato l’adesione alle iniziative “Libriamoci” e “#ioleggoperché”, la grande raccolta di libri a sostegno delle biblioteche scolastiche. Nell’ambito di Libriamoci 2020, è stato individuato il tema “Positivi alla lettura” e l’Amministrazione comunale di Polla ha deciso di promuovere e incentivare, fino al prossimo 6 gennaio, la lettura per i bambini e i ragazzi delle scuole locali. In particolare saranno proposti testi e favole in famiglia dedicate ai bambini da zero a sei anni con l’iniziativa “contagiamoci di … favole”, dove ambasciatori della lettura saranno gli stessi familiari dei piccoli cioè mamma, papà, fratelli e sorelle maggiori e i nonni, anche a distanza.

Per i ragazzi di età compresa dai sette ai quattordici anni, il Comune intende promuovere e incentivare, in famiglia e tra gli amici anche a distanza, la lettura di testi e di quotidiani mediante l’iniziativa “contagiamoci di … letture”, con oggetto gli stessi filoni tematici proposti quest’anno per “Libriamioci” vale a dire “storie – idee – gentilezza”. Per i ragazzi fino a 14 anni sono previsti anche scritti e letture incentrate sulla Pandemia, sui suoi effetti e anche sulle opportunità di crescita e di solidarietà che ne scaturiscono.

Le due iniziative coinvolgono gli Istituti Scolastici di Polla e i sottoscrittori del Patto Locale per la Lettura Città di Polla.

Antonella D’ALTO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here