Polla ha un largo intitolato alle “Radio libere 1976, nel ricordo di Gerardo Ritorto”

0
10

{vimeo}267212130{/vimeo}

Polla è uno 15 Comuni, a livello nazionale, che ha aderito alla proposta del giornalista Tonino Luppino e della R.E.A. (Associazione Europea delle RadioTv con 430 radiotv associate)di dedicare una piazza o una strada alle “Radio libere 1976”. Sabato scorso si è tenuta la cerimonia di intitolazione, nel ricordo di Gerardo Ritorto, di un largo in Via degli Abeti, nei pressi dell’Ospedale “L. Curto” e di fronte alla casa del compianto Ritorto. Presente Luppino, che è stato uno dei primi “pirati dell’etere” negli anni Settanta e tra i protagonisti della stagione dei Cento Fiori. Con questa iniziativa ha voluto rendere indelebile un processo di libertà iniziato con la sentenza della Corte Costituzionale, la n.202, 28 luglio 1976, che sancì la legittimità delle trasmissioni radiofoniche private.

Tutta la famiglia Ritorto ha presenziato all’evento per ringraziare i promotori dell’iniziativa e quanti contribuiscono a conservare nel tempo il segno dell’impegno di Gerardo Ritorto a favore del territorio, compiuto anche attraverso proposte di supporto concreto alla libera informazione locale

Presenti sabato sera il Presidente della Comunità Montana del Vallo di Diano, Raffaele Accetta, e diversi esponenti dell’Amministrazione comunale di Polla: il primo cittadino, Rocco Giuliano, e l’Assessore allo sport, Graziano Vocca, che hanno accolto con favore la proposta di Tonino Luppino facendo di Polla il primo comune del Vallo di Diano ad aver aderito all’iniziativa.

Le interviste di Rosa Romano al giornalista Tonino Luppino, a Vanni Ritorto e al sindaco Rocco Giuliano

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here