Polla, gli  alunni della Scuola Secondaria di Primo Grado protagonisti al San Carlo di Napoli

0
111

Una bella e importante esperienza è stata vissuta nei giorni scorsi dagli  alunni della Scuola Secondaria di Primo Grado di Polla che hanno potuto calcare il palcoscenico, da protagonisti, di uno tra i più famosi e prestigiosi teatri al mondo. Lo scorso martedì 18 aprile, infatti, hanno partecipato alla messa in scena de Il flauto magico di Mozart, al teatro San Carlo di Napoli. Ne dà notizia l’Istituto Omnicomprensivo spiegando che dopo 3 mesi di studio intenso, 152 alunni della secondaria di primo grado di Polla hanno vissuto un’esperienza unica, coinvolti nella messinscena de Il flauto magico, accompagnati da cantanti professionisti e dall’Orchestra Europa InCanto EICO.

“Gli alunni hanno vissuto l’opera nella totalità dello spazio – si legge nella nota della scuola – superando la visione dello spettatore passivo! All’interno del prestigiosissimo teatro lirico, le zone della platea tematiche hanno condotto i ragazzi e i genitori nel percorso drammaturgico e musicale dell’opera. Oltre che dalla platea, gli alunni di Polla sono stati protagonisti dell’opera salendo a turno in palcoscenico: come dei veri artisti, eseguendo ben 10 arie del grande compositore salisburghese assieme ai cantanti professionisti e diventando parte integrante della messa in scena dello spettacolo. Il tutto con un pubblico davvero speciale – spiegano ancora dalla scuola – le famiglie infatti hanno avuto la possibilità di assistere allo spettacolo”.

Gli studenti inoltre hanno eseguito anche due brani usando il linguaggio LIS. Un momento importante a cui i ragazzi sono arrivati dopo una intensa preparazione, accompagnati dal Maestro Bernardo Tramontano e  da tutti i docenti dell’Istituto con la loro professionalità, compresi i docenti di sostegno. La professoressa Eugenia Cavallo ha poi guidato gli alunni nella realizzazione dei bellissimi costumi usati per la messinscena. Soddisfazione anche dall’amministrazione comunale di Polla che ha espresso i propri complimenti ai ragazzi e ai docenti per la bella iniziativa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here