Polla, dall’Amministrazione comunale la distribuzione dei doni ai bambini delle scuole

0
20

{vimeo}493730426{/vimeo}

Dal Comune di Polla un dono per i bambini delle scuole d’infanzia e delle primarie, ma anche per i giovani che frequentano le scuole secondarie di primo grado che, seppur in tenera età, si sono dovuti adattare a cambiamenti repentini nella loro quotidianità. Cambiamenti che, inevitabilmente, toccheranno anche questo Natale con restrizioni e divieti che, in alcuni casi, potrebbero anche impedire ai piccoli di trascorrere le feste nell’allegria della famiglia come da sempre abituati.

L’amministrazione comunale di Polla ha quindi deciso di formulare i suoi auguri ai piccoli alunni delle scuole pollesi con un piccolo dono accompagnato da una lettera di auguri ma anche della riconoscenza del Comune per il grande sforzo che i piccoli hanno affrontato in questo periodo di pandemia dimostrando la loro grande maturità e ed educazione nel rispetto delle regole. Inoltre, l’amministrazione Loviso insieme con l’assessore Federica Mignoli hanno avviato una simpatica iniziativa che ha portato una cassetta postale a forma di Babbo Natale davanti all’ingresso della Biblioteca Comunale dove i bambini potranno imbucare le loro letterine contenenti il pensiero legato a questo momento di emergenza che stiamo affrontando.

Nella mattinata di oggi è partita la distribuzione dei doni accompagnati dalla lettera di augurio dell’amministrazione comunale in cui esprimono il valore dato al sorriso e all’allegria dei piccoli “Voi che rappresentate il futuro della nostra società – si legge nella lettera consegnata ai giovani studenti – con la tenera spontaneità che Vi contraddistingue, riuscirete a far rivivere un normale spirito Natalizio insieme alle vostre famiglie. Il nostro augurio – scrivono in conclusione invitando a imbucare la letterina nella buca di babbo Natale presso la biblioteca – è quello di ritornare al più preso alla normalità e che l’accaduto ci sia di insegnamento nel farci apprezzare il valore dei gesti quotidiani, un tempo scontati, ma di cui avevamo dimenticato l’importanza”. 

Anna Maria CAVA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here