Polla, amministrazione comunale in campo per l’ambiente. Si collabora con i carabinieri per potenziare i controlli sul territorio

0
17

{vimeo}260542472{/vimeo}

Dal Comune di Polla arriva al disponibilità ad una completa ed attiva collaborazione nelle indagini e negli accertamenti relativi al caso delle 2 tonnellate di rifiuti individuati dai Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina in un terreno privato nell’area industriale. Nelle scorse ore il comune ha emesso una nota stampa per chiarire la sua posizione e per garantire il suo impegno a tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini che, dopo quanto emerso dall’indagine degli uomini del Capitano Davide Acquaviva, hanno manifestato inevitabilmente preoccupazione per gli effetti che potrebbero derivare dalla scoperta. Nei giorni scorsi i carabinieri di Polla, nel corso della consueta perlustrazione del territorio avevano individuato alcune persone impegnati ad interrare circa 6 tonnellate di rifiuti speciali anche pericolosi come lastre di eternit, pneumatici, materiale di risulta di demolizioni. Da qui la preoccupazione per i cittadini dell’area con il sindaco Rocco Giuliano e la sua amministrazione che, in queste ore, ha inteso scrivere alla cittadinanza per chiarire la posizione dell’ente. “Il Comune di Polla, – scrivono nella nota – da sempre impegnato attivamente nella salvaguardia ambientale del territorio, seguirà con particolare attenzione lo sviluppo della vicenda attivando, oltre alla completa e consueta collaborazione con le forze dell’ordine, anche tutte le opportune iniziative di sua competenza finalizzate alla tutela della salute dei cittadini. Particolare attenzione – assicurano – sarà prestata alla bonifica, da parte degli organismi competenti, del sito in questione, attualmente sottoposta a sequestro, ove sono stati rinvenuti i rifiuti speciali pericolosi garantendo il proprio contributo nelle attività indagini e di sondaggi dei terreni per verificare la presenza di eventuali altri rifiuti speciali interrati”. Quanto scoperto nell’ambito dell’indagine dei carabinieri ha quindi spinto l’amministrazione Giuliano anche ad intensificare i controlli sul territorio in materia ambientale che, secondo quanto annunciato, saranno rafforzate in particolare nelle aree periferiche avviando anche iniziative di prevenzione avvalendosi delle associazioni ambientaliste locali e non. Per far si che l’opera di controllo sul territorio sia efficace ed efficiente, l’amministrazione comunale chiede il contributo dei cittadini, invitandoli a segnalare la presenza di depositi non autorizzati di rifiuti o di altri materiali sull’intero territorio comunale, al fine di poter procedere oltre che alla rimozione, se di competenza, dei rifiuti illecitamente abbandonati anche ad effettuare le dovute segnalazioni agli enti competenti. “L’amministrazione Comunale – concludono nella nota – provvederà, come è consuetudine, a costituirsi parte civile in qualsivoglia procedimento penale avente ad oggetto l’accertamento e la punizione di reati ambientali che vedono il Comune di Polla e l’intera comunità quali parti offese.

Anna Maria Cava

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here