Piaggine: consegna postale in tilt. Ufficio recapiti passa da Sala a Vallo

0
18

{vimeo}116760605{/vimeo}

Per i cittadini di Stio Cilento, Laurino, Villa Littorio, Piaggine e Valle dell’Angelo vedersi consegnare la posta in tempo non è stato semplice negli ultimi mesi. E se, da segnalazione dei cittadini, la situazione sembra stia tornando lentamente alla normalità, tra ottobre e novembre le bollette sono giunte ai destinatari anche con dieci giorni di ritardo rispetto alla scadenza prevista dei pagamenti.

Le segnalazioni giunte in redazione da un gruppo di cittadini, trovano fondamento nel trasferimento di una parte delle competenze. Da poco, infatti, l’ufficio recapiti responsabile della consegna della posta per alcuni comuni dell’entroterra cilentano è Vallo della Lucania, e non più Sala Consilina.

Se la competenza dell’ufficio recapiti è stata quindi spostata, resta tutto invariato per l’ufficio banco posta che resta di responsabilità di Sala Consilina.

La quasi paralisi dell’attività di consegna della posta nei piccoli comuni cilentani, tra ottobre e novembre 2014, sarebbe quindi da imputare al cambio di gestione del servizio di recapito della posta ma anche dall’esiguo numero di portalettere. “A volte – segnalano alcuni cittadini – un solo postino deve consegnare la posta percorrendo anche 20 chilometri che è la distanza, ad esempio, tra Stio Cilento e Piaggine”.

Dopo le difficoltà dei mesi scorsi, la situazione sembra ritornare alla normalità, anche se “a singhiozzo” segnalano i cittadini che sentono di subire un disservizio.

Situazione che sarebbe precipitata se il Tar di Salerno nei mesi scorsi non avesse bloccato la chiusura dell’ufficio postale di Villa Littorio, che le Poste Italiane avrebbero voluto chiudere. Un piccolo centro che, se pure conta poche centinaia di abitanti, rischia di morire completamente per la chiusura dei servizi essenziali alla popolazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here