Piaggine, beni culturali. Al via opere di recupero e restauro grazie Art Bonus

0
11

{vimeo}382747042{/vimeo}

Il Comune di Piaggine ha individuato una serie di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, protezione e restauro di beni culturali pubblici, da finanziare attraverso il c.d. Art Bonus; 10 opere, tra quadri e sculture, verranno restaurate e riportare alla bellezza originaria. Si tratta di azioni rese possibili dal D.L. n. 83 del 2014, recante le “Disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo”, che ha introdotto un credito d’imposta per le erogazioni in denaro, a sostegno della cultura e dello spettacolo (il c.d. Art bonus), con un’agevolazione fiscale pari al 65%. Il credito d’imposta si differenzia per alcuni parametri, ovvero:

– Per le persone fisiche ed enti che non svolgono attività commerciale (dipendenti, pensionati, professionisti), il credito d’imposta è riconosciuto nel limite del 15% del reddito imponibile;

– per i soggetti titolari di reddito d’impresa (società e ditte individuali) ed enti non commerciali che esercitano anche attività commerciale il credito d’imposta è invece riconosciuto nel limite del 5 per mille dei ricavi annui.

Prende sempre più forma, così, il progetto dell’amministrazione comunale di Piaggine, guidata dal Sindaco Guglielmo Vairo, di valorizzare i beni demaniali per incentivare il turismo nel piccolo paese – utilizzando tutti gli strumenti a disposizione degli enti pubblici – anche attraverso un’offerta culturale caratterizzata dalla tutela della storia e delle tradizioni di un borgo, legato al Monte Cervati, e ad uno dei paesaggi montani più belli e suggestivi della Campania.

Federico D’ALESSIO

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here