Petina, presentata la 50^ edizione della Festa della fragolina di bosco

0
11

{vimeo}339727675{/vimeo}

Presentata ieri sera, presso l’aula consiliare del comune di Petina la 50esima edizione della Festa della Fragolina di Bosco su cui si punta come evento di promozione turistica culturale ed economica del territorio.

A margine edella presentazione della Festa in programma nei giorni del 15 e 16 giugno che prevede un ricco cartellone di appuntamenti, culturali, musicali e gastronomici si è tenuto un convegno moderato da Umberto Di Benedetto voluto da Simone Zito, coordinatore del Forum dei Giovani di Petina e dal presidente della Pro Loco Cosimo Avallone finalizzato a sensibilizzare sulle potenzialità di sviluppo che possono nascere intorno alla fragolina di bosco.

Un progetto concreto e possibile viste anche la qualità dei prodotti del sottobosco tipici del territorio di Petina. Per il presidente della Pro Loco, infatti la fragolina di bosco può diventare prodotto di nicchia intorno al quale creare sviluppo

La fragolina di bosco, per il coordinatore del forum dei giovani di Petina Simone Zito, può anche essere veicolo per potenziare altri settori come il turismo. Ed in questo progetto si inserisce la festa della Fragolina di Bosco 

A relazionare sul tema ieri a Petina, Francesco Pascale della Lojo srl, Martino Di Rosario, presidente consiglio comunale della comunità Montana degli Alburni, Vito Marano docente di Agraria. Presente inoltre il presidente dell’Associazione Imprenditori Vallo di Diano Valentino Di Brizzi che elogiando la determinazione dei ragazzi nel voler creare alternative valide all’abbandono delle proprie terre, ha però anche evidenziato come, in questo difficile compito,  sono purtroppo lasciati spesso soli.

Per Di Brizz i la politica e le istituzioni che sempre più spesso parlano di sviluppo delle aree interne, dovrebbero trasformare le parole in azioni concreto. Un discorso condiviso dal sindaco Domenico D’Amato orgoglioso dei suoi ragazzi.

Anna Maria CAVA

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here