Padula, presentato il nuovo progetto della Comunità Montana Vallo di Diano per i giovani

0
192

La Comunità Montana Vallo di Diano mette in campo tutte le forze per poter aprire ai nuovi fronti di opportunità per i giovani affinché possano trovare le occupazioni che meglio li soddisfino sul territorio e abbandonare dunque l’idea di trasferirsi altrove. Un impegno che l’ente montano presieduto da Francesco Cavallone, su iniziativa dell’assessore Antonio Pagliarulo vuole portare avanti avvalendosi dell’associazione Moby Dick ets nell’ambito di un più ampio progetto presentato nel dettaglio nella giornata di ieri a Padula, presso la sede della Comunità Montana a Padula. Prende vita dunque la nuova iniziativa per la costituzione di uno sportello Informagiovani comunitario per aiutare i giovani nella realizzazione, sul territorio dei loro sogni e dei loro progetti lavorativi, come sottolineato dall’assessore Pagliarulo.

Un progetto, dunque che, procedendo parallelamente alle iniziative messe in campo con strategia delle Aree Interne, può creare adeguate possibilità di crescita e lavorative sul territorio, potendo anche contare sui tanti progetti infrastrutturali di cui il Vallo di Diano può avvantaggiarsi.

Nella giornata di ieri la presentazione della nuova iniziativa che partirà con la ricerca di 6 ragazzi che dovranno frequentare un corso di formazione, che ha fatto registrare una grande adesione vista la presenza di circa 20 persone di età compresa tra i 18 ed i 35 anni. Tra di loro saranno poi individuate due figure, remunerate, che dovranno gestire il front-office. “Crediamo molto nei giovani del nostro territorio – ha spiegato il presidente Francesco Cavallone – e questa ed altre iniziative vengono poste in essere per far loro capire che non c’è più la necessità di emigrare per trovare lavoro”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here