Padula, lo studente Carmine De Paola propone di intitolare il laboratorio di fisica del “Pisacane” a Frank Valente

0
1060

Nei giorni in cui si registra al cinema l’uscita del film “Oppenheimer”, con al centro la figura del fisico statunitense la cui fama è legata soprattutto alla costruzione della prima bomba atomica nell’ambito del progetto Manhattan, il giovane studente valdianese Carmine De Paola ha avanzato la proposta di intitolare il laboratorio di fisica del Liceo Scientifico “Carlo Pisacane” di Padula ad un altro importante personaggio che ha lavorato allo stesso progetto: Frank Valente, all’anagrafe Francesco Antonio Valente, nato nel 1898 proprio a Padula ed emigrato nella Grande Mela con i suoi genitori all’età di 4 anni.

Originario di Sala Consilina, neo-diplomato al “Pisacane” di Padula e futuro studente di Fisica, Carmine De Paola ha ricostruito la storia  di Frank Valente che 1939 ottenne il dottorato in fisica nucleare, divenne un uomo di scienza di prestigio nazionale e con le sue ricerche contribuì alla futura ideazione della bomba atomica.

La proposta di intitolare il laboratorio di fisica del “Pisacane” a questo grande personaggio, sempre lontano dai riflettori, spiega Carmine, nasce dalla volontà di ricordare e omaggiare un grande fisico perché afferma: “al di là dei grandi personaggi come Oppenheimer  la fisica è fatta anche di piccoli personaggi senza il cui contributo le grandi scoperte scientifiche non sarebbero state possibili”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here