Padula, il programma “A Spasso con la schiena” anche presso I.O. padulese

0
302

Anche l’Istituto Comprensivo di Padula è stato raggiunto dalla speciale iniziativa promossa dall’ASL di Salerno e rivolta ai bambini e ragazzi che frequentano le scuole dell’Infanzia, primarie e secondarie di primo grado. Un progetto che vuole offrire indicazioni utili per la crescita sana dei piccoli con particolare attenzione alla schiena ed alla postura. Da alcuni mesi l’ASL di Salerno ha avviato un progetto che vede i referenti nelle scuole con attività di sensibilizzazione, di insegnamento ed anche di screening per verificare ed abituare i bambini a tenere una postura corretta tutelando così la schiena.

L’iniziativa, nei giorni scorsi, ha raggiunto anche l’istituto comprensivo di Padula dove fisioterapisti selezionati e che hanno aderito al progetto dell’ASL tra cui la Dott.ssa Paola Trovato e la Dott.ssa Annamaria Torresi, hanno avuto modo di confrontarsi con i giovanissimi studenti e, avvalendosi di un opuscolo appositamente realizzato dalla Responsabile Prevenzione Salute dell’ASL di Salerno Rossella Zampetti e distribuito ai partecipanti all’iniziativa, è stato insegnato loro quali sono le corrette posizioni da tenere.

Una lezione speciale in cui sono state spiegate quali sono le posizioni giuste da tenere tra i banchi e al computer ed anche come camminare portando lo zaino al fine di evitare gravi danni alla schiena nella delicata fase della crescita di bambini e ragazzi. L’iniziativa, denominata “A spasso con la Schiena”, attraverso l’opuscolo, punta a raggiungere anche i genitori oltre ad essere strumento informativo per i docenti che, nell’ambito del loro impegno quotidiano della formazione ed educazione degli allievi, sono anche chiamati a curarne lo stato di salute e ad assicurarsi che i giovanissimi possano condurre un corretto stile di vita ed avere sane abitudini.

Un progetto di grande interesse che si è deciso di far arrivare anche presso l’istituto Comprensivo di Padula dove, oltre alle attività informative, sono anche stati effettuati screening sugli alunni per verificare lo stato della schiena e, laddove evidenziate criticità, suggerire interventi preventivi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here