Padula, il Liceo “Pisacane” vince alla “Poster competition” in occasione di Unistem Day 

0
410

Un altro importante riconoscimento per gli studenti del Liceo Scientifico “Carlo Pisacane” di Padula che si sono aggiudicati il primo posto alla “Poster Competition” in occasione di UniStem Day, l’evento organizzato presso l’Università degli Studi della Basilicata, dedicato all’apprendimento, alla scoperta e al confronto nell’ambito della ricerca scientifica e sulle cellule staminali.

In particolare ad aggiudicarsi l’importante riconoscimento sono stati gli alunni delle classi IV A (Biomedico) e una rappresentanza delle classi IV B (Tradizionale) e IV E (Tradizionale) che hanno realizzato un lavoro su “Le applicazioni dell’acido ialuronico nella ricerca biomedica generativa e nella lotta contro i tumori”. Il contenuto è stato brillantemente esposto dall’alunna Caterina Grottola di IV A. L’elaborato – fanno sapere dall’Istituto “Pisacane” – è stato premiato per originalità, completezza, rigore scientifico e veste grafica. UniStem Day è il più grande evento divulgativo europeo dedicato alla ricerca sulle cellule staminali che si svolge in molte Università e Istituti di Ricerca nel mondo. Ieri a Potenza, nell’aula magna del campus di Macchia Romana si è svolta l’edizione lucana della manifestazione, con la giornata dedicata ai dibattiti e agli approfondimenti sulle cellule staminali per gli studenti liceali.

“Nel percorso di ricerca, i nostri alunni – scrivono dal “Pisacane” – , oltre ad essere stati seguiti dalle docenti di Scienze, prof.ssa Maria Rosaria Di Santi e prof.ssa Ornella Lobosco, sono stati guidati dalla docente universitaria Antonietta Pepe, professore associato in Chimica Organica all’Università della Basilicata. La prof.ssa Pepe, da inizio anno scolastico, ha tenuto diverse lezioni di approfondimento ai nostri alunni per guidarli in questo percorso”. Infine l’Istituto Pisacane ha espresso le proprie congratulazioni a tutti, orgoglioso di risultati importanti come questo che portano la scuola a volare sempre più in alto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here