Padula, il liceo Pisacane primo al Campionato di Creatività 2023 di Art & Science across Italy

0
140

Ancora un ottimo risultato è stato raggiunto dai ragazzi del Liceo Scientifico “Carlo Pisacane” di Padula. La scuola ha infatti conquistato il primo posto al Campionato di Creatività 2023 di Art & Science across Italy, nella sezione “Fotografare la scienza”. In particolare è stata la fotografia “Waiting for…” realizzata dall’alunno Giacomo Palladino della classe 4A (indirizzo Biomedico) ad aggiudicarsi la prima posizione su ben 2860 foto giunte da tutta Italia, attentamente valutate da 20 giurati. L’obiettivo era realizzare uno scatto fotografico su un tema scientifico o umanistico declinato e sintetizzato in chiave artistica.

Il “Pisacane” ha partecipato all’iniziativa con la supervisione della prof.ssa Nunzia Casale, docente di Disegno e Storia dell’Arte, e la collaborazione dei docenti del ramo matematico e scientifico Alessandro Cesta, Antonio Stabile, Mattia Valitutti e Antonia Motta. Sono stati 30 gli alunni del Liceo che hanno preso parte al contest ottenendo, tutti, ottimi posizionamenti in graduatoria.

“L’opera – dichiara il giovane autore – è il risultato di un sapiente lavoro di squadra: con il supporto artistico e scientifico dei prof. Nunzia Casale (docente di Disegno e Storia dell’Arte) ed Alessandro Cesta (docente di Fisica) siamo riusciti in modo professionale a creare una scenografia dove i protagonisti, modelli per un giorno, due miei compagni di scuola, Gianmichele Peccheneda e Manuel Coccaro, sono stati immortalati con uno scatto aereo di un drone e infine tanto lavoro di post-produzione fotografica per cogliere appieno il senso di “Waiting for…” una riflessione sul tempo, sull’attesa, letta in chiave scientifica ed umanistica: “Aspettando Godot” di S. Beckett e Lo spaziotempo di Minkowski”.

Soddisfazione è stata espressa dal dirigente scolastico, il prof. Pietro Mandia, che ha sottolineato come, ancora una volta, il Liceo “Pisacane” si conferma essere assoluta eccellenza del Vallo di Diano per la formazione delle giovani generazioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here