Padula. Ieri sera la Conferenza dei sindaci su: Strategia Area Interna, canile, cinghiali

0
7

{vimeo}364246172{/vimeo}

Ieri sera c’è stata a Padula la Conferenza dei Sindaci del Vallo di Diano. Diversi gli argomenti all’ordine del giorno. Tutti temi caldi per il territorio: il canile comprensoriale; l’emergenza cinghiali; e il grosso della discussione si è concentrato sulla Strategia dell’Area Interna Vallo di Diano.

Il presidente Raffaele Accetta ci teneva a fare il punto della situazione. Si è detto molto soddisfatto di quanto è stato fatto e ha illustrato ciò che si andrà a fare. Non sono mancate le perplessità di alcuni primi cittadini, quelli di Montesano S.M., Polla, Pertosa, Atena Lucana. I dubbi, è emerso, riguardano soprattutto il “grande assente” rappresentato dalla Regione Campania. La Strategia infatti – è stato ribadito – per l’80% delle risorse è basata su un cofinanziamento dell’Ente regionale che ha assunto l’impegno di sovvenzionare le varie misure (quindi circa 14mln sugli oltre 17mln previsti). L’unica cosa concreta che finora ha fatto è stata la istituzione di un tavolo tecnico permanente per le aree interne ma non sta mantenendo l’impegno sui soldi. Di decreti infatti finora da Napoli non se ne sono visti.

L’altro aspetto chiarito ieri sera riguardava la “cabina di regia” a livello locale. Ecco allora che è stata ribadita l’importanza della Conferenza dei Sindaci e la necessità, urgente ora più che mai, di fare squadra. Anche per essere più incisivi e produttivi nelle sollecitazioni verso la Regione.

Parte dunque ora la fase di attuazione della Strategia con protagonista il partenariato istituzionale locale rappresentato dal gruppo dei Comuni interessati e dai dirigenti tecnici della Comunità Montana che vanno a formare, tutti insieme, il tavolo permanente dell’Area Interna Vallo di Diano. Così da poter avere una sola voce, anche nel confrontarsi con la Regione Campania oltre che con gli altri enti coinvolti nel progetto quali Asl, Provincia, scuole affinchè facciano partire i bandi per i settori di loro competenza.

Rosa ROMANO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here