Padula, gli studenti del Pisacane al progetto “Res Cogitans”

0
37

Una nuova interessante iniziativa culturale coinvolge gli studenti del liceo scientifico “Carlo Pisacane” di Padula che martedì scorso sono stati alla Certosa di San Lorenzo a Padula, per una tappa del progetto “Res Cogitans – dialogo tra Arte, Filosofia e Scienza” dell’Associazione Culturale L’Alveare ETS.

Lo rende noto l’istituto precisando che la prima edizione dell’iniziativa è dedicata al pensatore francese Blaise Pascal – filosofo, fisico, informatico ante litteram, ingegnere, matematico e teologo – di cui ricorrono i 400 anni dalla nascita. Res Cogitans – si legge sul sito dell’Associazione L’Alveare ETS – vuole essere un crocevia tra i campi del pensiero umano, un momento di incontro e riflessione dialogante, un’occasione di indagine multidisciplinare. Il festival si pone l’obiettivo di essere uno strumento di divulgazione culturale trasversale che si sviluppa in una serie di incontri itineranti.

Dunque, gli studenti del “Pisacane” hanno preso parte al progetto martedì scorso incontrando i ragazzi di una scuola del beneventano e in particolare sono stati gli studenti di 5A, 5E e 4Q del liceo padulese ad aver accolto gli alunni del Liceo Scientifico e del Liceo Linguistico dell’Istituto Superiore “Telesi@” di Telese Terme (BN). In mattinata, accoglienza degli studenti ospiti alla Certosa con gli alunni del “Pisacane” ad affiancare le guide nella visita.

Nel pomeriggio, l’interessante convegno, con relatori i proff. Roberto De Luca e Alessandro Cesta, sul principio di Pascal. Padula è dunque tra le tappe degli incontri itineranti previsti nell’ambito del progetto “Res Cogitans” che si tiene in 7 comuni tra le province di Benevento e Salerno fino al 28 dicembre, coinvolgendo ben 18 relatori, tra docenti universitari e di scuola superiore, ricercatori e dottorandi, studenti e studiosi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here