Padula, Certosa di S. Lorenzo. Tutto pronto per il gemellaggio con la Certosa di Calci

0
6

{vimeo}382167891{/vimeo}

Un’altra importante iniziativa che da lustro alla cultura e all’arte presente nel Vallo di Diano. E’ stato predisposto il Patto di Gemellaggio che vede coinvolte la Certosa di San Lorenzo a Padula e la Certosa di Calci in Toscana. Promotrice dell’iniziativa è stata l’Associazione Amici del Vallo di Diano e del Cilento residenti in Toscana. 

Un documento che dovrà essere sottoscritto dai rappresentanti pro – tempore di diversi enti ed associazioni delle due località,tra i quali il direttore del Polo Museale della Toscana, Stefano Casciu, la direttrice del Polo Museale della Campania, Anna Imponente, il sindaco di Padula, Paolo Imparato, il sidaco di Calci, Massimiliano Ghimenti, e tanti altri esponenti dell’associazionismo culturale toscano e campano.

Il giorno del “nero su bianco” sarà il prossimo 11 gennaio 2020, presso la Certosa di San Lorenzo a Padula, in cui presenzieranno tutte le personalità citate, allo scopo di definire un patto che allarga ulteriormente i confini delle nostre bellezze museali, creando un canale diretto, in questo caso, con la Toscana e la Certosa di Calci. L’incontro, coordinato dal giornalista Pietro Cusati ed allietato dalla musica della cantante Angela D’Amato, approfondirà ulteriori aspetti di questa nuova partnership, che vedrà protagonisti indiscussi i due monumenti certosini.

Dell’atto di gemellaggio è parte integrante e costitutiva il “Protocollo di Intesa” allegato, firmato lo scorso 30 maggio, nel quale sono disciplinati nell’ordine: lo scopo del gemellaggio, la sua funzione operativa, l’attività di collaborazione che sarà garantita da tutti i rappresentanti degli Enti  e delle Associazioni coinvolte,la disponibilità di risorse economiche e la durata della validità del protocollo.

Federico D’ALESSIO

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here