Padula, la polizia di Sala Consilina scopre autorimessa per la rivendita di auto rubate. Denunciato 42enne

0
290

Venivano rubate a Napoli e poi trasferite nel Vallo di Diano per renderle idonee alla vendita. Gli agenti della Polizia di Stato della sottosezione di Sala Consilina, guidato dall’Ispettore Capo Nicola Molinari, hanno individuato a Padula un garage che veniva adibito ad autorimessa di veicoli che erano stati rubati e che poi venivano rivenduti. Non sono stati definiti nel dettaglio i numeri delle auto che sono arrivate presso l’autorimessa per poi essere “ripulite” come comunemente detto, ossi per eliminare ogni traccia che potesse consentire il riconoscimento della vettura e, dunque, risalire al legittimo proprietario a cui il mezzo era stato portato via.

Inoltre, secondo quanto emerso, pare che gli agenti dell’Ispettore Capo Molinari, hanno individuato, all’interno dell’autorimessa di Padula, anche diversi pezzi di autovetture che venivano rivenduti come ricambi. Le indagini degli agenti della polizia stradale di Sala Consilina, hanno portato al rinvenimento di almeno 3 autovetture di grossa cilindrata che, secondo quanto emerso nel corso delle verifiche, risultavano essere state derubate in provincia di Napoli per poi essere trasferite presso la rivendita di auto e pezzi di ricambio con annessa officina meccanica. Presso il garage dell’officina, le auto provento di furto, venivano poi sottoposte ad un processo di eliminazione degli elementi di riconoscimento per poi essere rivendute ad ignari compratori. In altri casi, inoltre, le vetture venivano completamente smembrate di ogni parte che poi, successivamente, venivano rivenduti come pezzi di ricambio.

L’operazione effettuata dalla Polizia della Sottosezione Salese, al momento, non ha consentito di risalire all’esatto numero di auto che venivano sottoposte al lifting o come detto comunemente “ripulite” dato che, secondo quanto emerso, pare che l’autorimessa fosse già da diverso tempo impegnata nell’attività illecita. All’esito delle indagini effettuate dagli agenti della Polizia salese il titolare dell’autorimessa, un 42enne del posto, è stato denunciato con l’accusa di ricettazione mentre proseguono le indagini al fine di riuscire a ricostruire l’intero giro di riciclo delle auto rubate.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here