Padula. Attivazioni tirocini per gli ospiti dello SPRAR

0
16

{vimeo}184657262{/vimeo}

150 mila circa il numero dei migranti ospitati sul territorio italiano fino ad oggi. Un numero in costante aumento visto che il fenomeno migratorio non riesce ad arrestarsi. Per favorire l’accoglienza è stato messo in piedi il sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR). Un sistema costituito dalla rete degli enti locali che accedono al Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo e con il supporto delle realtà del terzo settore garantiscono interventi di “accoglienza integrata” che superano la sola distribuzione di vitto e alloggio, prevedendo in modo complementare anche misure di informazione, accompagnamento, assistenza e orientamento, attraverso la costruzione di percorsi individuali di inserimento socio-economico. In Italia la realizzazione di progetti SPRAR contribuisce a costruire e a rafforzare una cultura dell’accoglienza presso le comunità cittadine e favorisce la continuità dei percorsi di inserimento socio-economico dei beneficiari. Nell’ambito delle iniziative volte all’integrazione attraverso il progetto SPRAR il Comune di Padula insieme alla Cooperativa Tertium Millennium da ottobre hanno previsto l’attivazione di tirocini formativi per le attività di manutenzione del verde pubblico e spazzamento delle strade comunali, con la supervisione di personale comunale. Il progetto formativo e di orientamento è stato promosso in collaborazione con la Caritas di Teggiano – Policastro, punto di riferimento all’avanguardia nelle politiche legate al fenomeno migratorio che da anni caratterizza la zona del Mediterraneo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here