Padula, 10 settembre Festa dell’Accoglienza al Liceo Pisacane

0
12

{vimeo}288859733{/vimeo}

Il nuovo anno scolastico sta per iniziare e il Liceo Scientifico Carlo Pisacane di Padula con la sua dirigente scolastica Liliana Ferzola è già al lavoro per presentare quella che è la realtà umana e sociale che si vive all’interno delle mura scolastiche. Non a caso, docenti e allievi saranno già a lavoro il prossimo lunedì 10 settembre per la Festa dell’Accoglienza e della Collaborazione dal titoli “Facciamo Scambio”. Un appuntamento che vedrà, dalle ore 10,00 del mattino fino alle 13,00 gli allievi, il personale scolastico e i docenti, riunirsi insieme per alcune ore del primo giorno di scuola e dedicarli alla socializzazione, alla conoscenza dell’ambiente scolastico e anche allo scambio in generale.

Ci si potrà scambiare i libri di testo, ma anche contatti, creare gruppi social ma soprattutto, per gli allievi che lunedì partiranno con la nuova esperienza scolastica, venendo dalle scuole medie, sarà possibile confrontarsi con gli studenti più grandi e conoscere meglio la loro nuova scuola. Potranno avere un approccio più leggero con i docenti, vedendoli anche nella loro veste di persone chiamate a seguirli nella crescita umana e non soltanto scolastica. Durante la mattinata, inoltre, saranno anche predisposti degli stand conoscitivi delle varie classi. Intanto dalla dirigente scolastica Liliana Ferzola, arriva il messaggio di augurio per il nuovo anno scolastico che sta per iniziare rivolto prevalentemente al personale che è già da diversi giorni al lavoro per rendere accogliente l’arrivo a scuole degli studenti lunedì prossimo 10 settembre.

“Il mio compito, – scrive la dirigente Ferzola –  condiviso da tutti, è creare le condizioni affinché ciascuno possa esprimere al meglio la propria professionalità e la propria umanità. Lavorare è un arricchimento per ciascuno di noi, un piacere, un’occasione di crescita e di realizzazione personale purché si realizzi in un clima di serenità, di condivisione e di collaborazione. Il mio obiettivo primario è migliorare il contesto che dobbiamo contribuire, attraverso il nostro impegno personale attivo, a rendere sempre più accogliente. Le ricadute sul nostro benessere personale sono evidenti e, di conseguenza, anche sulla qualità del tempo che gli alunni spendono a scuola. Siamo un gruppo di scopo, possiamo essere anche di più, parlandoci e chiarendoci con lealtà”.

Anna Maria CAVA

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here