Ospedale di Polla e sanità, in campo i sindacati Fials Salerno e Cisl

0
117

Le sigle sindacali si mobilitano per chiedere risposte in riferimento alla situazione del servizio sanitario nel Vallo di Diano. Nei giorni scorsi l’incontro con istituzioni e direzione sanitaria, promosso dalla Cisl FP per e per discutere delle emergenze e delle criticità del servizio sanitario in particolare presso l’Ospedale di Polla.

In queste ore interviene anche Carlo Lopopolo segretario generale della Fials Salerno che, in una nota stampa, vuole dare voce ai cittadini che lamentano le gravi criticità del servizio sanitario.

“I livelli qualitativi e quantitativi della sanità ospedalieri e territoriali – dichiara Lopopolo – sono ridotti ai minimi termini. Criticità in Cardiologia, Oculistica, Otorino, Neurologia, Fisiopatologia respiratoria, Urologia, Diabetologia, Ortopedia e Punto nascita in deroga. Lunghe liste di attesa per visite specialistiche, che poi non trovano risposte nemmeno a livello distrettuale. L’organizzazione sia ospedaliera che territoriale risente della carenza del personale medico e professionisti della salute e della disorganizzazione gestionale e organizzativa delle risorse umane”. La carenza di personale ospedaliero, dunque, anche per la FIALS Salerno è uno dei fattori che influisce sul servizio sanitario. Il sindacato si rivolge anche ai rappresentanti territoriali chiedendo loro cosa sia stato fatto e cosa si voglia fare per cercare di migliorare la sanità territoriale. “Perché non impongono scelte coraggiose e risolutive? – si chiede in conclusione Lopopolo – Hanno realmente intenzione di risolverle questa problematica? Hanno realmente a cuore questo territorio? Oppure dobbiamo concludere che la loro posizione è di vera e propria discuria, del territorio e dei bisogni dei cittadini”.

Dalla CISL FP Vallo di Diano arrivano invece i ringraziamenti alle istituzioni e alla direzione sanitaria dell’Ospedale di Polla sia per la partecipazione all’evento svoltosi lo scorso 15 aprile e sia per aver dato subito seguito ad interventi strutturali sull’ospedale.

“A seguito della Riunione del 15 Aprile scorso, dove oltre a evidenziare la grave carenza di personale, abbiamo messo in risalto anche le carenze strutturali del Presidio Ospedaliero di Polla che da anni non aveva avuto nessuna manutenzione, – spiegano dalla CISL FP Vallo di Diano – sono iniziati i lavori per le pareti esterne ed il tetto e sono stati definiti i fondi per il piano seminterrato colpito da un incendio nel 2020.  Ringraziamo pubblicamente Sindaci, Onorevoli Regionali, Michele Di Candia Presidente della Conferenza dei Sindaci Asl salerno e Michele Marmo Presidente della conferenza dei Sindaci del distretto Sanitario 72 il Direttore Sanitario per il sollecito intervento – e concludono – Rimaniamo in attesa di ulteriori provvedimenti e non abbassiamo la guardia sulle restanti tematiche esposte, soprattutto per quel che riguarda la carenza del Personale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here