Ospedale di Eboli, Dg Asl Sosto: “A Eboli e Battipaglia ospedali cittadini”

0
241

Non ci sarà nessun ospedale unico della Piana del Sele. Almeno questo è quanto assicurato dal Direttore generale dell’ASL di Salerno Gennaro Sosto nel corso di un incontro che si è svolto con una delegazione proveniente da Eboli e che chiedeva risposte in merito al futuro dell’ospedale Maria SS Addolorata dopo la diffusione di notizie secondo cui si stava lavorando per la realizzazione di un ospedale ex novo a Battipaglia.

Una notizia che, secondo quanto emerso dall’incontro di ieri con il Direttore Sosto, sarebbe sì vera ma non andrebbe comunque ad interessare anche il futuro dell’ospedale di Eboli. Pare infatti che, a precisa domanda sul possibile accorpamento tra i due presidi ospedalieri per la creazione di un unico Ospedale della Valle del Sele, il Direttore Gennaro Sosto ha dichiarato che, al momento, il piano sanitario nella provincia salernitana, non prevede alcun accorpamento tra i due ospedali per la creazione di un unico presidio.

In realtà, come spiegato alla delegazione giunta presso la sede dell’ASL di Salerno, composta oltre che dal sindaco di Eboli, anche da altri consiglieri comunali sia di maggioranza che di opposizione, una rappresentanza delle sigle sindacali e gli esponenti di diverse associazioni territoriali interessate dalla vicenda e che si battono per garantire adeguata assistenza sanitaria oltre che per la permanenza del presidio ospedaliero sul territorio. Dal Direttore dell’ASL di Salerno, sono infatti arrivati i chiarimenti sulla vicenda ospedale spiegando che, la realizzazione del nuovo ospedale a Battipaglia dato che, la struttura esistente necessita di interventi antisismici che, per la complessità della loro realizzazione esigeva la chiusura totale del plesso. Per poter dunque garantire la continuità assistenziale si è dunque scelto di realizzare un ospedale a Battipaglia ex novo.

Ciò però, come assicurato da Sosto, almeno per il momento non prevede la costituzione di un ospedale unico della Piana del Sele. Nel corso dell’incontro in Via Nizza,, ha spiegato il sindaco Conte, si è parlato anche del futuro dell’Ospedale Maria SS Addolorata e del nuovo ospedale in via di realizzazione a Eboli del nuovo plesso che dovrebbe anche comportare un aumento di 150 posti letto a disposizione. Si proseguirà dunque con la realizzazione di un nuovo ospedale a Eboli mentre partiranno i lavori per un nuovo ospedale. Si dovrà poi attendere la programmazione regionale per capire quali saranno le funzionalità dei due presidi ospedalieri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here