Operazione Eureka, 59enne di Casalbuono tra i 108 arrestati nella maxi operazione contro le cosche malavitose

0
367

C’è anche un uomo di Casalbuono tra gli arrestati nell’ambito della vasta operazione condotta dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria contro le cosche della ‘Ndrangheta dei Nirta-Strangio di San Luca e Morabito di Africo entrambi territori del Reggino. Tra le 108 persone tratte in arrsto dai carabinieri anche un uomo di 59 anni di Casalbuono che è stato raggiunto dalla misura cautelare degli arresti domiciliari. La vasta operazione eseguita dai Carabinieri del ROS del Comando Provinciale di Reggio Calabria e coordinata dallo locale Procura della Repubblica, ha portato all’esecuzione di custodie cautelari nei confronti in totale di 108 persone di cui 85 in carcere per il reati di associazione mafiosa; concorso esterno e traffico internazionale di droga con l’aggravante della transnazionalità e di ingente quantità;  traffico di armi, anche da guerra; riciclaggio; favoreggiamento; trasferimento fraudolento e procurata inosservanza di pena. L’operazione, denominata Eureka, ha portato anche ad arresti europei nei paesi di Germania, Begio, Portogallo, Francia Romania e Spagna. L’operazione ha visti impegnati anche i carabinieri delle province di Catanzaro, Vibo Valentia, Pescara, Milano, Catania, Savona, Bologna, Vicenza, L’Aquila. Ancona, Roma e Cagliari oltre che Salerno dove i militari dell’Arma hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti del 59enne di Casalbuono.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here