Nuovo codice della strada: tutte le novità

0
86

Costerà caro usare il cellulare alla guida: la prima volta 1.700 euro circa, 2 mesi senza patente e 10 punti; se si è recidivi si sale a quasi 2600 euro. È una delle norme contenute nel nuovo codice della strada, già presentato a giugno dal vicepresidente del Consiglio e ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini e discusso  in sede di  Conferenza unificata, che ha licenziato il  testo con parere favorevole proponendo una serie di modifiche. Inizierà a breve il suo percorso in parlamento. L’obiettivo è arrivare all’approvazione definitiva del testo entro la fine dell’anno.

Fortemente voluto per ridurre incidenti e morti in strada che sono oltre 200 dall’inizio anno. E a uccidere sono prima di tutto la distrazione, nel 15% dei casi, il mancato rispetto della precedenza o dei semafori e la velocità eccessiva.

Il consiglio dei ministri ha approvato due provvedimenti: un disegno di legge che introduce interventi in materia di sicurezza stradale e la delega per la revisione del codice della strada.

Le novità presenti riguardano la tolleranza zero per chi guida ubriaco o drogato introducendo il divieto assoluto di assumere alcolici a seguito di condanne per reati specifici e l’obbligo di installare un “alcolock”, un dispositivo che impedisce al motore di accendersi se il tasso alcolemico del conducente è superiore allo zero. Poi c’è la multa per eccesso di velocità che supererà i mille euro per chi viola per due volte i limiti in un centro abitato. Ai neopatentati sono interdette per 3 anni le auto di grossa cilindrata e per i monopattini scatta l’obbligo di casco, targa e assicurazione. Infine una delle misure più attese era lo stop agli autovelox selvaggi. Le nuove regole vanno verso “una definizione stringente sulle specifiche tecniche degli apparecchi e sul loro posizionamento”. La riforma non modificherà nulla per quanto riguarda il rinnovo della patente, non ci sarà l’obbligo di sostenere un esame tutte le volte che la patente scade e va rinnovata. Nel testo non c’è alcun riferimento al procedimento per rinnovare la patente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here