Monte San Giacomo. Ieri alla scoperta delle colture di montagna con “Grotta Briganti e Cacio”

0
12

{vimeo}297693834{/vimeo}

“Terra Puglia” è il nome del terreno sottilissimo e fertile tipico della montagna ai piedi del Cervati e anche dell’evento di ieri svoltosi in località Vallicelli a Monte San Giacomo. Un’intera giornata firmata “Grotta Briganti e Cacio” dedicata al territorio.Questa volta con uno sguardo attento alla montagna ed alle sue risorse naturali (patate, fagioli, grano, zucca…) raccontate a 360 gradi con escursioni guidate, dibattiti scientifici e degustazioni.

A parlare delle colture di montagna sotto l’aspetto medico e nutrizionale il gastroenterologo Riccardo Marmo e la biologa nutrizionista Roberta Vigna secondo i quali restano indispensabili per un’alimentazione sana e di qualità oltre ad essere considerate elementi nutraceutici.

La giornalista gastronomica Antonella Petitti ha condotto il dibattito scientifico che si è svolto contestualmente a un simpatico confronto che ha visti protagonisti Raffaele Accetta (sindaco di Monte San Giacomo e presidente della Comunità Montana) e Attilio Romano (sindaco di casalbuono e presidente del GAL). Smessi i panni istituzionali, si sono cimentati nella preparazione di un piatto tipo della tradizione, la pasta e fagioli, tanto esaltata per le sue qualità dal dott. Marmo. Un siparietto a cui i due sindaci simpaticamente si sono prestati per veicolare e ribadire l’importanza di valorizzare il territorio, anche attraverso i suoi prodotti naturali come è stato fatto ieri. 

La giornata non poteva che concludersi con gusto. A deliziare i palati dei presenti, la chef Giovanna Voria. La varietà dei prodotti di montagna a disposizione combinata alla fantasia dell’Ambasciatrice della Dieta Mediterranea hanno dato vita ad un menù variegato fra tradizione e innovazione.

 

Le interviste al presidente Carmine Lisa, al dott. Riccardo Marmo e alla dott.ssa Roberta Vigna, ai presidenti Raffaele Accetta e Attilio Romano. 

Rosa ROMANO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here