Milano. All’interno di Spazio Campania la vetrina MODEC

0
6

{vimeo}320455248{/vimeo}

Anche la Moda made in Campania è stata protagonista alla Milano Fashion week 2019. All’interno di “Spazio Campania”, vetrina permanente delle eccellenze campane inaugurata da Regione e Unioncamere lo scorso 8 febbraio in Piazza Fontana a Milano, è stato infatti presentato il Marchio della Moda e del Design della Campania, denominato MODEC. 

Le aziende campane del settore hanno dunque incontrato quelle della Lombardia alla presenza dell’assessore regionale alla Formazione, Chiara Marciani, del segretario generale di Unioncamere Campania, Raffaele De Sio, ma anche di docenti universitari e altri attori del settore, per un confronto sull’andamento e le opportunità del sistema moda. Molto soddisfatta dell’iniziativa l’assessore Marciani che nel corso della presentazione ha fatto riferimento alla Moda come settore prioritario del tessuto produttivo campano.

“Per il comparto – ha spiegato – la Regione sta investendo importanti risorse, nella formazione di giovani professionalità, valorizzando le figure creative ma anche le figure intermedie, legate alla antica tradizione manifatturiera campana, svilite nel tempo.” Durante l’incontro Patrizia Ranzo, coordinatrice del Tavolo CUR Moda della Regione Campania ha poi illustrato i dati di settore e gli scenari del comparto moda campano, parlando del marchio MODEC come di una innovativa identità voluta dalla Regione in sinergia con il mondo universitario, della ricerca e delle aziende del settore. Sono sei in particolare le Università campane che lavorano al Tavolo e mettono a disposizione le loro competenze, legate anche al contesto territoriale di riferimento, per supportare la Regione nel creare un sistema produttivo e culturale integrato della moda. Per Claudio Marenzi, Presidente di Confindustria Moda, il marchio è un’importante strumento per fare sistema nel sostenere le tante piccole e medie aziende del territorio le cui produzioni sono alla base del successo delle grandi aziende.

Si è parlato anche dell’inserimento di nuove figure professionali nel mondo del lavoro e della moda, con Paolo Bastianello, Presidente del Comitato Education del Sistema Moda Italia, il quale ha posto l’accento sulla necessità che le aziende trasferiscano alle scuole e agli enti di formazione, le competenze e il know how richiesto, per creare figure professionali che possano entrare subito nel mondo del lavoro nell’ambito della moda. L’importante incontro milanese si è concluso con un confronto di esperienze tra esponenti del mondo imprenditoriale campano e lombardo.

Antonella D’ALTO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here