Istituzione Comune unico “Vallo di Diano”, la Regione chiede il parere ai comuni valdianesi

0
11

{vimeo}103126352{/vimeo}
La I Commissione permanente “Affari Istituzionali” della Regione Campania accelera i tempi sulla proposta di Legge per l’Istituzione del Comune Unico Vallo di Diano. Nei giorni scorsi ai sindaci dei 15 comuni oggetto della proposta di legge, che vede come primo firmatario Carmelo Bufano, è arrivata la richiesta di parere come previsto dalla ex legge regionale del 29 ottobre 1974 n° 54, Articolo 8. Si tratta dei comuni di Atena Lucana, Buonabitacolo, Casalbuono, Montesano sulla Marcellana, Monte San Giacomo, Padula, Pertosa, Polla, Sala Consilina, Sant’Arsenio, San Pietro al Tanagro, San Rufo, Sanza, Sassano e Teggiano. “Al fine di procedere all’esame istruttorio della proposta di legge –si legge nel documento inviato ai comuni valdianesi- si chiede di fornire il parere previsto dalla relativa norma”. La stessa richiesta è stata formulata anche al Presidente della Provincia di Salerno Antonio Iannone. Va ricordato che il parere richiesto dalla I Commissione ai sindaci dei Comuni e al presidente della Provincia di Salerno non è vincolante per la concessione del referendum sull’istituzione del Comune Unico Vallo di Diano, ma in ogni caso sarà interessante verificare quali saranno le risposte, in particolare da parte dei primi cittadini valdianesi. La visione del comune unico “Vallo di Diano”, che potrebbe restituire una speranza di futuro ai cittadini Valdiaesi, era stata intuita già tanto tempo fa da illustri ed illuminati politici come Enrico Quaranta e Gerardo Ritorto, che avviarono il progetto della Città Vallo; ma negli ultimi 15 anni il primo firmatario della proposta di legge Carmelo Bufano ha dovuto fare i conti non solo con gli ostacoli e le avversità della burocrazia regionale, ma anche le trappole e le manovre ostative disseminate da tanti amministratori e politici valdianesi ancorati alle proprie poltrone. In ogni caso alla fine la proposta di legge per l’Istituzione del Comune unico “Vallo di Diano”, firmata da ben 5 consiglieri regionali, e la raccolta di 10309 firme per la relativa richiesta di referendum popolare, sono approdati lo scorso 16 Luglio alla I Commissione Consiliare Permanente della Regione Campania, che dovrà pronunciarsi a breve sull’ammissibilità del referendum. E questa volta sembra proprio che i tempi saranno rispettati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here