Intervento di ricostruzione mammaria post-mastectomia con nuova tecnica mini-invasiva all’ospedale di Battipaglia

0
181

Un intervento di ricostruzione mammaria post-mastectomia con nuova tecnica mini-invasiva è stato eseguito all’ospedale di Battipaglia la scorsa settimana presso l’Unità Operativa di Chirurgia Generale diretta dal Dott. Francesco La Rocca. L’intervento, tra i primi in Italia, è stato condotto in laparoscopia , utilizzando un lembo del muscolo grande dorsale. Attraverso una piccola incisione di 4 centimetri praticata sul dorso, è stato isolato il lembo muscolare poi ruotato anteriormente per la ricostruzione totale della mammella. L’intervento, in anestesia generale, è durato circa 4 ore. La paziente è stata dimessa in terza giornata e i controlli successivi hanno dimostrato uno straordinario risultato sia in termini estetici che funzionali.

Il risultato è frutto di un lavoro di squadra che ha coinvolto vari specialisti tra cui il dott. Maurizio Saturno, chirurgo plastico e capo-èquipe, affiancato dal dott. Cosimo Saviello (specialista in formazione), il team anestesiologico coordinato dal dott. Fernando Chiumiento, con la dott.ssa Bancone e il dott. Manzione e il team infermieristico coordinato da Nina Martinangelo (per tutta la fase pre e post-operatoria) e da Sergio Forlenza (per la gestione intra-operatoria).

“Con l’adozione di una tecnica innovativa per la ricostruzione mammaria – ha commentato il Direttore Generale dell’Asl di Salerno – prende corpo il percorso di diagnosi e cura della patologia oncologica mammaria che vede l’ASL di Salerno come punto di riferimento regionale e non solo. Insieme con la realizzazione della Breast Unit presso l’Hub dell’Asl Salerno nel PO di Pagani e l’inaugurazione del nuovo reparto di Oncologia – ha detto ancora il Direttore Generale dell’Asl Salerno – , si consolida così la scelta aziendale di valorizzare le risorse professionali dell’intero territorio per assicurare a tutti i cittadini i migliori standard del Servizio Sanitario pubblico”.

La novità dell’intervento realizzato a Battipaglia è l’assenza di grandi cicatrici visibili. L’unica traccia che resta della ricostruzione è una piccola cicatrice di pochi centimetri sulla parte laterale del torace che a distanza di qualche settimana sarà praticamente invisibile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here