Impianto di biometano, “Auletta Casa Mia”: via libera al progetto

0
47

“Via libera al progetto relativo all’impianto di biometano ad Auletta”, a segnalarlo il gruppo Auletta Casa Mia.

“La sorpresa – raccontano – è arrivata il 23 ottobre con la pubblicazione di un documento sul Burc della Regione Campania. Dagli atti risulta infatti che il 16 ottobre la società Neoagroenergie invia alla Regione Campania una comunicazione in cui si rende noto che con PEC del 15/04/2021 è stata acquisita dal Comune l’istanza di procedura abilitativa semplificata e che la società non ha ricevuto alcuna notifica da parte del Comune di Auletta pertanto il progetto deve ritenersi assentito. Vale quindi la regola del silenzio assenso. La giunta non ha mai risposto formalmente e avrebbe permesso con il silenzio di facilitare la procedura”. Intanto il gruppo Auletta Casa Mia invita tutta la cittadinanza a ritrovarsi domenica 29 ottobre alle 11.45 in piazza Falcone e Borsellino per continuare a confrontarsi sulla vicenda.

Sulla questione sta molto battendo il capogruppo di opposizione Antonio Caggiano che ha “chiesto di avere la documentazione di cui – dice – in parte, siamo venuti a conoscenza tramite il BURC della Regione Campania. Ciò che emerge da tutta questa faccenda è l’incapacità di amministrare, che ha reso possibile, con la mancata risposta alla PAS, che la stessa fosse approvata. Ancora più grave è l’enorme ambiguità e la poca trasparenza che l’amministrazione di Auletta sta palesando in questa situazione. Tutto ciò fa pensare male, anche perché dalla documentazione pubblicata sul BURC risulta una PEC del 9/12/2021 indirizzata personalmente al sindaco che quindi ne era a conoscenza e che con la sua inerzia ha contribuito a favorire l’attivazione della PAS. Ora se davvero vogliono fugare ogni dubbio e dimostrare la loro buona fede, devono immediatamente revocare la delibera di giunta di giugno 2023 e rendere pubblica e disponibile a tutta la documentazione sul progetto, da condividere con la cittadinanza in un apposito consiglio comunale come da noi richiesto. Ora ci devono far capire quanto vogliono bene al nostro paese”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here