“Il Richiamo della Strada”: il secondo libro del matematico salernitano Michele Mele contro i pregiudizi

0
247

Dopo il successo registrato dalla prima pubblicazione “L’Universo tra le Dita”, il matematico salernitano Michele Mele, ricercatore presso il dipartimento di ingegneria all’Università del Sannio, torna in libreria con un nuovo volume dal titolo “Il Richiamo della Strada” (Edizioni Efesto). Una pubblicazione che come la precedente mira a contrastare i pregiudizi che ancora penalizzano ipovedenti e non vedenti. In questo nuovo saggio divulgativo Michele Mele racconta l’appassionante storia e le sorprendenti imprese, scientifiche e non, di John Metcalf (1717-1810), non vedente e primo ingegnere stradale della storia, “forse – afferma l’autore –  il personaggio più amato tra quelli di cui ho scritto in ‘L’Universo tra le Dita’”.

“Se nel primo libro avevo raccontato le storie di 10 scienziati ipovedenti o non vedenti, dal Seicento ad oggi, per abbattere i pregiudizi che ancora allontanano ipovedenti e non vedenti dalle discipline scientifiche, in questo secondo libro – spiega Mele – ho approfondito la storia di uno di questi personaggi: quello più amato dai lettori de ‘L’Universo tra le Dita’, quello che ha avuto la vita più lunga, più avventurosa, più sorprendente in assoluto. E’ John Metcalf, primo ingegnere stradale della storia, non vedente dall’età di sei anni. E’ stato imprenditore della logistica, musicista, poi, poco dopo i 30 anni ha incontrato l’ingegneria e ne ha fatto la storia: in Inghilterra ci sono più 300 km e diversi ponti ancora aderenti ai suoi progetti originali”.

Nel libro Michele Mele riporta molti aneddoti della vita dell’ingegnere, legati anche alla sua gioventù e alla sua storia d’amore con Dorothy Benson, che poi sarebbe diventata sua moglie. “Lo seguo per tutte le peripezie – racconta Mele -: la carriera musicale, la storia d’amore, le avventure in guerra e ovviamente la piena realizzazione professionale. L’obiettivo è sempre quello di mostrare le potenzialità delle persone con patologie della vista, scardinare i pregiudizi che li allontanano dalle materie scientifiche e dimostrare che è il contesto che determina la disabilità e non un pugno di cellule in meno”.

“Il Richiamo della Strada” è disponibile o ordinabile in tutte le librerie La Feltrinelli ed UBIK, sul sito di Edizioni Efesto e su tutte le principali piattaforme online.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here