Ieri la conclusione del progetto “Olimpiadi del riciclo”, Bcc Monte Pruno in prima linea

0
145

L’educazione ambientale passa dalle note musicali con il progetto didattico “Olimpiadi del riciclo” che è terminato ieri a Sant’Arsenio: ha visto protagonisti i piccoli della comunità e in prima linea la Bcc Monte Pruno.

Al teatro Amabile si è tenuta la cerimonia conclusiva della II Edizione che è stata organizzata dall’Associazione Ad Alta Voce, sostenuto e promosso dalla BCC Monte Pruno e dalla R.A.F. Ecologia SRL, con il patrocinio del Comune di Sant’Arsenio. L’iniziativa, che ha unito l’educazione musicale a quella ambientale, era dedicata proprio ai bambini delle Scuole Primarie locali che hanno lavorato con impegno per sensibilizzare se stessi e la comunità su argomenti quali riciclo e raccolta differenziata grazie alla musica. Ieri, durante la manifestazione, si sono esibiti con filastrocche e rap creati e interpretati da loro stessi.

Durante i saluti iniziali sono intervenuti, coordinati da Valentina Iannone, responsabile del progetto, il Sindaco del Comune Sant’Arsenio Donato PicaMarianna Costa della RAF Ecologia ed il Direttore Generale della BCC Monte Pruno Michele Albanese.

Sono manifestazioni e progetti – ha dichiarato il Direttore Generale della BCC Monte Pruno Michele Albanese – che fanno star bene, perché realizzare qualcosa per i bambini e per il loro futuro è qualcosa di sensazionale. Sono stati bravissimi tutti, coordinati da maestre straordinarie e validissime professionalmente. Far comprendere ai bambini il rispetto dell’ambiente e del riciclo significa seminare tra le giovani generazioni e lavorare per un futuro migliore. Siamo felici come Banca di poter dare sempre il nostro sostegno a queste iniziative che nobilitano la nostra azione di operatori all’interno della nostra comunità. Crediamo fermamente che investire nella sensibilizzazione dei più piccoli sui temi ambientali sia fondamentale per costruire una società più consapevole e responsabile. Continueremo a supportare con entusiasmo questi progetti che uniscono educazione, creatività e impegno civico”. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here