Gli studenti del Pisacane hanno concluso brillantemente il PCTO con la Banca d’Italia

0
190

Nella giornata di ieri, mercoledì 31 maggio, si è conclusa, per alcuni dei migliori studenti dell’Istituto Carlo Pisacane di Padula, un’intera settimana di PCTO ossia Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento, noti come Alternanza Scuola-Lavoro, con la Banca d’Italia presso la Filiale di Salerno, Divisione GSP , in cui i 15 ragazze e ragazzi del Liceo Scientifico padulese hanno affrontato le numerose problematiche legate al Monitoraggio dell’impronta ecologica e degli impatti ambientali, alla presenza del Direttore Luca Moscadelli e attraverso gli approfondimenti tematici, proposti dagli esperti della Banca d’Italia, l’ing. Dario Marra ed il Dott. Francesco De Simone, il supporto e la partecipazione dei tutor scolastici, il prof. Bruno Starace e la prof.ssa Giovanna D’Alessio.

Antonio Arnone, Donato Chiariello, Angela Criscuolo, Luigi Florio, Domenico Gorga, Francesca Pia Iuliano, Fiorella Lammardo, Ida Marchesano, Enza Priore, Giuseppe Trotta, Giusy Casalnuovo, Antonio D’Amato, Vincenzo Finamore, Benedetto Gallo ed Emanuele Lasalvia, hanno collaborato in TEAM WORK nella realizzazione di un progetto di efficientamento gestionale della raccolta differenziata per edifici di grandi dimensioni, lungo la doppia direttrice del miglioramento nella differenziazione dei rifiuti e della loro sostanziale riduzione. Al centro dei loro approfondimenti, che hanno portato alla produzione di tre distinte linee di azione, tecnica, economica e divulgativa, ci sono stati i concetti di economia circolare, riduzione del consumo di plastica e efficientamento della gestione dell’acqua potabile.

Le riunioni di lavoro simulate, con gli esperti della Banca, hanno portato alla realizzazione di appositi Piani d’Azione nelle tre aree di intervento, la cartellonistica ed un breve video divulgativo, utili la Dissemination, presentati e valutati dagli esperti della banca centrale presso la sede storica della Filiale di Salerno della Banca d’Italia, in Corso Vittorio Emanuele; i quali si sono complimentati con gli studenti dell’Istituto Pisacane di Padula, per la capacità, la diligenza e  le competenze messe in mostra con straordinario giudizio e sorprendente creatività.

Durante l’incontro finale è  intervenuto anche il Vice direttore Carmelo Salvatore Brunetto che, dopo aver ascoltato attentamente l’esposizione dei ragazzi provenienti dall’istituto di Padula, ha fatto loro i complimenti ed ha precisato come tutto lo sforzo organizzativo messo in campo dalla Banca d’Italia nei percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento sia proprio diretto a migliorare il modo di essere e lavorare delle nuove generazioni, che saranno al centro di tutti i cambiamenti che il nostro mondo economico, e non solo, ha necessità di mettere in campo. Pertanto ha invitato gli allievi del Pisacane a considerare seriamente un futuro lavorativo in Banca d’Italia, spiegando loro le varie professionalità che sono necessarie ad una “banca delle banche” per svolgere al meglio il proprio compito; invitandoli a considerare tale possibilità di futura carriera come un’opportunità per crescere sia dal punto di vista umano che professionale, precisando che l’abnegazione nello studio, le capacità e l’obiettivo della crescita continua siano le condizioni base per valorizzare al meglio il proprio futuro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here