Furti e rapine, non si placa il fenomeno. Ladri in azione nel Cilento e nel Vallo di Diano

0
154

Il fenomeno dei furti anche in provincia di Salerno non tende a rallentare con le forze dell’ordine che continuano incessantemente la loro attività di controllo per individuare malviventi. Furti e rapine che si stanno ormai verificando con regolarità e che interessano tanto il territorio cilentano, quanto il Vallo di Diano. Carabinieri a lavoro nelle scorse ore, in particolare a Capaccio Paestum dove un uomo di nazionalità algerina, è stato individuato e fermato dai carabinieri del Sezione Radiomobile della Compagnia di Agropoli.

I militari dell’arma, allertati dalla richiesta di intervento attraverso una chiamata al numero di emergenza 112, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, l’uomo che si stava introducendo all’interno di un noto ristorante della zona, attraverso una finestra. Fermato dai carabinieri di Agropoli, l’uomo è stato arrestato per furto aggravato e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari. I militari, attraverso attente indagini, hanno potuto accertare che l’uomo, poco prima di essere individuato dalle forze dell’ordine, aveva commesso un furto in un bar poco distante, introducendosi all’interno dell’esercizio con le stessa modalità e prelevando dalla cassa circa 338,00 €.  Per l’indagato sarebbero quindi scattate le manette mentre la refurtiva recuperata è stata restituita al legittimo proprietario. Nonostante l’incessante lavoro delle forze dell’ordine, i reati di furti si susseguono.

Anche il Vallo di Diano continua ad essere mira dei ladri con episodi di furti in abitazione che si sono registrati anche negli ultimi giorni e senza alcun timore per la presenza nelle case dei proprietari. Come accaduto a San Rufo ed in alcuni centri cilentani dove i ladri, incuranti della presenza dei proprietari, sono entrati nelle case portando via il bottino consistente anche in oggetti in oro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here