Frecciarossa nel Cilento. Dati in crescita. I sindaci chiedono l’Alta Velocità tutto l’anno

0
13

{vimeo}289241412{/vimeo}

A pochi giorni dalla conclusione del servizio estivo del Frecciarossa nel Cilento è tempo di primi bilanci. I numeri resi noti da Trenitania fino ad oggi sono più che positivi e segnano un trend in forte crescita rispetto allo scorso anno. A fare la parte del leone è la stazione di Sapri che è quella con il maggior numero di passeggeri in arrivo (2720) e in partenza (2668) mentre la città principe del Cilento Agropoli fa registrare un incremento del 100% dei passeggeri in partenza (1821) e del 20% in arrivo (1530). Considerevole anche la crescita di Vallo della Lucania +60% di arrivi (1714) e +70% di partenze (1530).

Tra le new entry anche la stazione di Centola. Al primo anno della fermata del Frecciarossa nella stazione del comune cilentano si sono registrati 1998 arrivi e 1859 partenze.

Sono numeri importanti e significativi se si considera che il collegamento Milano-Sapri è partito lo scorso giugno ed è stato attivato dal venerdì alla domenica mentre lo scorso anno era solo attivo sabato e domenica.

Questi dati hanno spinto quindici sindaci dell’area cilentana a scrivere direttamente a Trenitalia e alla Regione Campania per chiedere il Frecciarossa nel Cilento tutto l’anno. Tra questi il sindaco di Centola Carmelo Stanziola che – come riporta l’edizione odierna de La Città – ha sottolineato come “dopo gli ottimi risultati dei mesi estivi è necessario pensare a delle corse settimanali tutto l’anno. Il Cilento – ha aggiunto – necessità di collegamenti veloci non solo durante i mesi estivi”. Sulla stessa linea il sindaco di Camerota Mario Salvatore Scarpitta: “Il nostro è un territorio appetibile anche in bassa stagione e […] anche i residenti hanno gli stessi diritti di chi vive altrove”. “Visto che qui non abbiamo l’autostrada – ha concluso Scarpitta – sarebbe opportuno investire almeno sull’alta velocità”.

A questo punto la palla a Trenitalia e Regione Campania.

Giuseppe OPROMOLLA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here