Fondi 2018 Comunità Montane, dalla Regione sforbiciata di 3mln di euro

0
13

{vimeo}271444733{/vimeo}

Novità, non positive, per le Comunità Montane della Campania. La Giunta Regionale del governatore Vincenzo De Luca (con delibera n°282 del 15/05/2018) ha approvato i criteri di riparto per l’anno 2018 delle risorse da attribuire e trasferire alle 20 Comunità Montane della regione. Rispetto all’anno passato i fondi diminuiscono. Da 17.389.841,42euro del 2017 si scende a 14.544.010.89euro del 2018. Una sforbiciata di quasi 3mln che ricade indistintamente sugli Enti montani regionali anche sui 10 che insistono, in tutto o in parte, nel territorio della Provincia di Salerno.

Le risorse attribuite serviranno al finanziamento dei bilanci e quindi al saldo delle spese di funzionamento. Dovranno stringere la cinghia: la Comunità Montana Vallo di Diano che passa da 883.732,78euro del 2017 a 739.110,77euro del 2018; Tanagro- Alto e Medio Sele da 1.758.760,51 a 1.470.941,07; Alburni da 1.019.001,67 a 852.243,04; Gelbison e Cervati da 390.350,26 a 326.469,82;  Alento Montestella da 596.175,42 a 498.611,89; Bussento Lambro e Mingardo da 1.204.726,73 a 1.007.574,38; Monti Picentini da 70.219,72 a 58.728,33; Calore Salernitano da 1.197.768,70 a 1.001.755,02;  Monti Lattari da 1.055.903,54 a 883.105;  Irno Solofrana da 347.240,52 a 290.414,95.

Rosa Romano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here