Fonderie Pisano, anche dalla Comunità Montana Vallo di Diano no alla delocalizzazione sul territorio

0
11

{vimeo}263849040{/vimeo}

La vicenda legata alla delocalizzazione delle Fonderie Pisano coinvolge e pare preoccupare anche il Vallo di Diano ch, già in passato, è stato territorio individuato per una eventuale delocalizzazione delle fonderie. Nei giorni scorsi durante la conferenza dei sindaci il tema è stato affrontato e analizzato anche a seguito di sollecitazioni giunte da parte del Sindaco di Buccino Nicola Parisi, chiedendo alla Comunità Montana di affiancare i comuni del Cratere nella battaglia contro la delocalizzazione a sud di Salerno delle fonderie. L’invito è stato accolto dal presidente Raffaele Accetta memore anche di quanto la vicenda della delocalizzazione abbia interessato in passato anche il Vallo di Diano quando, nel settembre del 2016, si era ipotizzata come nuova sede delle fonderie un lotto nell’area industriale di Polla. Un ipotesi che, per il presidente Accetta potrebbe tornare ad essere valutata dalla società

Intanto dalla Fonderie Pisano una nuova nota stampa replica duramente ad alcune notizie diffusesi nei giorni scorsi e che danneggerebbero l’immagine e la reputazione della società come della famiglia sull’ipotetico danno alla salute causato proprio dalle fonderie annunciando di adire per le vie legali. “Si assiste, – scrivono – alla reiterazione di informazioni relative a tematiche di assoluta rilevanza e delicatezza con il rischio di provocare allarme sociale collegando l’attività delle Fonderie a malattie tumorali senza alcuna possibilità di contraddittorio, che possa consentire di palesare l’infondatezza di tali gravi ed irresponsabili affermazioni. Consapevoli che la sede competente per il ripristino della legalità è quella giudiziaria, – concludono –  la società e la famiglia Pisano  non può che proseguire in quella sede avverso ogni comportamento lesivo del decoro della dignità e dell’immagine”.

L’intervista di Anna Maria Cava al presidente della Comunità Montana Vallo di Diano, Raffaele Accetta

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here