Espianto di organi, in Campania firmato protocollo per facilitare le procedure

0
101

Per l’espianto di organi di persone decedute in Campania c’è ora un protocollo che ne accelera i tempi. L’intesa è stata firmata tra la Regione e l’Autorità Giudiziaria del Tribunale di Salerno.

“È un accordo per facilitare le procedure – ha spiegato il presidente Vincenzo De Luca – In Italia abbiamo 9.500 persone in lista d’attesa per un trapianto e muoiono 600 pazienti l’anno perché non arriva in tempo utile l’organo. Questo protocollo d’intesa ci aiuta a snellire le procedure e le indagini giudiziarie quando abbiamo persone morte per incidenti o conflitti a fuoco”..

“Quello che stiamo facendo in Campania – dichiara De Luca – è un esempio unico in Italia di collaborazione tra il Sistema Sanitario regionale e Autorità Giudiziaria su un tema molto delicato e importante. Grazie alla maggiore disponibilità di trapianti avremo la possibilità di salvare molte più vite. Ed è un fatto di grande civiltà che ci rende orgogliosi. Il protocollo firmato, così come l’intesa che abbiamo sottoscritto il 15 marzo scorso presso la Procura Generale della Repubblica di Napoli, consente di avere tempi estremamente accelerati per l’espianto di organi da persone decedute dopo i controlli necessari da parte delle Autorità Giudiziarie preposte”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here