Esodo estivo, flussi di traffico in crescita a luglio. Picco al Sud del +4%

0
75

Secondo l’Osservatorio del traffico Anas, a luglio è risultato in crescita il flusso di traffico rispetto all’anno scorso: +2% su gran parte d’Italia, con un picco al Sud del +4% e in Sicilia del +5%. Sulla rete Anas si è registrato anche un incremento del 6% degli spostamenti rispetto a giugno e dell’11% al Sud.

Intanto questo sarà il secondo fine settimana di agosto di esodo estivo, con un sabato mattina da bollino nero per le partenze del ponte di Ferragosto. In previsione dell’aumento dei flussi veicolari nella mattinata di domani, sabato 12 agosto, Anas presidia la rete per mantenere fluida la circolazione: con il monitoraggio costante del personale, il pronto intervento in caso di criticità e la massima riduzione possibile del numero dei cantieri attivi lungo la rete stradale e autostradale di competenza.

Per quanto riguarda il bilancio del primo fine settimana di esodo, quello degli scorsi sabato 5 e domenica 6 agosto, al sud, verso le località di villeggiatura, la strada più interessata da flussi veicolari è stata la A2 “Autostrada del Mediterraneo”: in due giorni sono transitati complessivamente oltre 220mila veicoli nella tratta Pontecagnano-Battipaglia, oltre 160mila tra Battipaglia ed Eboli, 95mila nell’ultima tratta campana, per poi passare a 77mila veicoli nel tratto appenninico fino all’innesto con la SS18 “Tirrena Inferiore” a Falerna, giungendo ai 47mila registrati in prossimità di Villa San Giovanni agli imbarchi per lo Stretto di Messina. Sul versante tirrenico, lungo la SS18 “Tirrena Inferiore” sono stati registrati 61mila veicoli presso Paestum e circa 53mila a Eboli.

Sull’intera rete, il personale Anas è intervenuto per 480 soccorsi meccanici e 154 incidenti. Nelle aree circostanti le strade di competenza si sono verificati invece 17 incendi, quasi tutti al Sud. In vista delle partenze di questo fine settimana, per il quale è previsto il bollino nero nella mattinata di domani e rosso per domani pomeriggio e domenica, Anas ricorda che sono 811 i cantieri sospesi nell’ambito del piano di mobilità estiva, pari al 74% del totale.  Tre cantieri su quattro sono stati quindi fermati fino al primo weekend di settembre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here