Emergenza furti, dal sindaco di Sant’Arsenio parte la richiesta a Cavallone per unire le forze contro il fenomeno

0
335

Mentre arrivano conferme sulla prossima venuta nel Vallo di Diano, presso la sede della Comunità Montana del Prefetto di Salerno Francesco Esposito per discutere con i sindaci del territorio dell’emergenza furti e delle altre criticità che sono state accertate sul territorio, il sindaco di Sant’Arsenio Donato Pica scrive al presidente dell’ente montano per sollecitare iniziative, invitando sul territorio il Procuratore della Repubblica di Potenza Francesco Curcio, affinché venga nuovamente richiesta l’istituzione di un commissariato di polizia nel Vallo di Diano oltre che per discutere tutti insieme di possibili iniziative finalizzate a  rafforzare la percezione di sicurezza sul territorio, aldi là dell’istallazione di telecamere di videosorveglianza.

Dopo la discussione in consiglio comunale, avvenuta nei giorni scorsi, l’amministrazione comunale di Sant’Arsenio vuole coinvolgere nelle iniziative per la prevenzione e il contrasto ai fenomeni di furti in abitazione, l’intero territorio facendo leva sul presidente della Comunità Montana Vallo di Diano Francesco Cavallone attraverso un documento in cui Pica invita il presidente dell’’ente montano ad attivarsi per chiedere: l’istituzione di un Commissariato di Polizia di Stato; il rafforzamento della dotazione organica di Stazioni e Compagnia Carabinieri di Sala Consilina; un incontro con i Parlamentari eletti nelle circoscrizioni di Salerno; che venga sollecitata nuovamente una seduta del Comitato per l’Ordine e la sicurezza con l’intervento del Prefetto e del Questore  di Salerno, come già avvenuto in altre parti del territorio.

Quest’ultima richiesta, come già reso noto alcune settimane fa, sarebbe  già stata prevista e dovrebbe avvenire, secondo quanto emerge, introno al 20 marzo, fermo restando eventuali impegni improrogabili del Prefetto Esposito. “E’ necessario -scrive Donato Pica – convocare una seduta congiunta monotematica dei consiglieri comunali del Vallo di Diano, ed infine, ma non per ultimo incontrare nuovamente il Procuratore della Repubblica, presso il Tribunale di Potenza, il dott. Francesco Curcio”. Il Sindaco di Sant’Arsenio auspica che possano essere messe in atto al più presto, tutte  le iniziative utili per scongiurare un fenomeno che desta preoccupazione tra i cittadini ed i rappresentanti delle istituzioni dell’intero comprensorio valdianese e che merita la giusta ed esaustiva attenzione da parte delle autorità preposte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here