Eboli, aggredito dai suoi ospiti magrebini. Mercoledì sera picchiato in strada un uomo

0
89

Una vicenda che ha lasciato senza parole quella capitata ad un uomo di Eboli che, secondo quanto si apprende, pare sia stato sequestrato in casa sua da alcune persone di origini magrebine. La vicenda pare abbia avuto il culmine nella serata di ieri quando l’uomo, ormai esausto sia fuggito dalla sua stessa abitazione e, in strada, è stato raggiunto dalle persone ed è stato malmenato.

A raccontare la vicenda il quotidiano Le Cronache che ha anche sottolineato come, le persone che hanno poi aggredito il malcapitato, erano state accolte dallo stesso, nella sua abitazione, per un gesto di solidarietà con il fine di favorire l’integrazione alle persone che fuggono dai loro paesi d’origine ed in particolare che giungono in Italia dal Nord Africa.

Secondo quanto emerge pare che, già da diverso tempo, i condomini del palazzo avvertivano continuamente grida e rumori vari che lasciavano intendere anche atteggiamenti violenti. Pare che l’uomo, in uno degli ennesimi casi di violenza subita dal gruppo di magrebini, pare 3 persone di cui due uomini ed una donna a cui si sarebbe poi aggiunta, secondo quanto riporta il quotidiano Le Cronache, anche una donna con una bambina di origini rom, nella serata di ieri abbiano picchiato l’uomo che ha tentato poi di fuggire dalla casa.

Arrivato in strada, secondo quanto raccontato, pare che sia stato raggiunto dai tre che hanno continuato a pestarlo. Pare che il gruppo, già in altre occasioni, sia stato segnalato per risse ed altri atti violenti avvenuti nel centro della cittadina di Eboli. Inoltre pare che gli aggressori dell’uomo che, secondo quanto si apprende hanno anche preso possesso dell’abitazione dell’uomo, in più circostanze sono stati visti rientrare barcollando per effetto dell’alcool

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here