È nata l’Agl, associazione giornalisti locali “Lamberti Sorrentino”

0
21

{vimeo}272326837{/vimeo}

Affrontare e cercare di risolvere ogni problematica relativa alle difficoltà, per i giornalisti, di svolgere la propria professione, per i cittadini di essere correttamente informati e per il mondo dell’editoria di continuare a svolgere una funzione sociale ed economica: con questi obiettivi è nata Agl, Associazione Giornalisti Locali che porta il nome di Lamberti Sorrentino, nota figura del giornalismo italiano, nato a Sala Consilina nel 1899 inviato speciale per Tempo ed Epoca. Egli partecipò come corrispondente di guerra alle campagne di Africa (Libia), Albania, Grecia e Russia, e fu tra i primi giornalisti a recarsi di persona nelle retrovie e sui campi di battaglia.

Il presidente dell’Agl è Salvatore Medici, vicepresidente Antonella Citro, i componenti del consiglio direttivo oltre il presidente e vicepresidente sono Pasquale Lapadula, Erminio Cioffi, Angela Freda e Gianfranco Stabile. La mission dell’Agl è la promozione e la diffusione del ruolo dei professionisti dell’informazione che operano tutti i giorni in provincia di Salerno.

Già 40 giornalisti locali entusiasti hanno aderito all’associazione per avviare incontri che approfondiscano temi legati al giornalismo coinvolgendo la società civile attraverso dibattiti e ogni forma di comunicazione in grado di stimolare la curiosità, l’opinione e una maggiore coscienza critica sui media. Per di più si intende promuovere e diffondere una corretta informazione su quella che è l’attività giornalistica soprattutto a livello locale legittimando così il ruolo di professionisti che come sentinelle sul territorio non smettono mai di confrontarsi.

Ogni operatore dell’informazione che si identifica in questi caratteri può iscriversi all’Agl che si apre intanto alle diverse aree della provincia salernitana e vuole dialogare in un’ottica di crescita professionale, inclusiva e personale.

Antonella Citro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here