Coronavirus, in Campania stanziati 7 milioni per aiutare le famiglie

0
6

{vimeo}397164728{/vimeo}

In arrivo in Campania risorse per 7 milioni di euro per dare un aiuto alle famiglie residenti in regione per l’accudimento dei figli al di sotto dei quindici anni durante il periodo di chiusura delle scuole per emergenza Covid-19. È quanto previsto da una delibera, approvata all’unanimità, dalla Giunta Regionale della Campania con la quale si adottano misure straordinarie di sostegno alle famiglie.

Le risorse per 7 milioni di euro, eventualmente integrabili, serviranno a riconoscere un contributo ai genitori impegnati in attività lavorative ed impossibilitati ad accudire i figli. Per le famiglie con un Isee non superiore a 35.000 euro è programmato un importo di 300 euro, per le famiglie con un Isee non superiore a 20.000 euro è previsto un importo di 500 euro. Il sostegno potrà dunque essere riconosciuto a quelle famiglie in cui entrambi i genitori, o il genitore unico nel caso di nuclei monogenitoriali, siano impossibilitati per ragioni lavorative ad accudire i figli in questo perdiodo di emergenza coronavorus in cui si è provveduto alla sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado.

Sarà la Direzione Generale per le Politiche Sociali e Sociosanitarie ad individuare le modalità attuative dell’intervento. “Il provvedimento è stato fortemente voluto dal presidente De Luca per dare sostegno alle famiglie in difficoltà per la sospensione delle scuole. Questi contributi – chiarisce l’assessore regionale alle politiche sociali Lucia Fortini – potranno essere usati come voucher per pagare baby-sitter, servizi di trasporto o per l’acquisto di attrezzature per la didattica a distanza. La Regione vuole stare vicina ai cittadini in questo momento difficile, sappiamo che insieme possiamo farcela”.

Antonella D’ALTO

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here