Consorzio di Bonifica. Mancato recapito pagamenti anno 2017, l’ente invita i contribuenti a richiedere una copia

0
13

{vimeo}266653806{/vimeo}

Dal Consorzio di Bonifica ci si attiva a favore dei contribuenti e per evitare agli stessi l’aggravio delle spese su quanto dovuto all’ente consortile. Il presidente del Consorzio Giuseppe Fornino, negli ultimi giorni ha notato  come una lunga serie di bollettini per il pagamento della quota consortile 2017, siano stati restituiti al mittente per il mancato recapito ai contribuenti. Si tratta di casi che hanno riguardato nello specifico alcuni comuni per il mancato inserimento del numero civico nell’indirizzo del destinatario. In tali casi, gli uffici postali competenti, non hanno provveduto alla consegna della lettera di notifica di pagamento con relativi bollettini postali. Si tratta, come spiega il presidente Fornino, dei bollettini relativi al pagamento della bonifica e irrigazione per l’anno 2017 che in questi giorni si stanno riscuotendo. Diversi utenti, secondo quanto spiegato dal’ente consortile, non hanno ricevuto la documentazione, pertanto si sono già attivati i funzionari ai quali i contribuenti possono rivolgersi per richiedere una copia dell’avviso di pagamento del ruolo 2017. La richiesta potrà essere effettuata sia a mezzo mail all’indirizzo catasto@bonificatanagro.it per ricevere una copia in PDF dei bollettini, sia recandosi direttamente presso gli uffici consortili aperti con un funzionario a disposizione dal lunedì al venerdì, dalle ore 9,00 alle ore 13,00. Inoltre gli uffici sono a disposizione dei contribuenti anche il martedì e giovedì nell’apertura pomeridiana dalle ore 16,00 alle ore 17,00. “La nostra intenzione – fa sapere il presidente Giuseppe Fornino – è quella di evitare ai nostri consorziati il pagamento un aggravio di spese nel ricevimento della cartella di pagamento. Inoltre invitiamo tutti i consorziati  – continua Fornino –  verificare la correttezza del proprio indirizzo di registrazione presso il catasto consortile, avendo cura di specificare l’identificazione toponomastica, comprensiva di Via e Numero civico, in maniera tale da evitare in futuro eventuali altri problemi nella ricezione dei bollettini per effettuare il pagamento dei contributi dovuti.

Anna Maria Cava

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here