Capaccio Paestum, la Comunita’ Montana Vallo di Diano alla II ed. di Open Outdoor Experiences

0
92

Il Vallo di Diano protagonista all’evento fieristico che mette in risalto i territori capaci di offrire importanti opportunità culturali e non solo in ambito turistico. Le vacanze vissute tra meravigliosi paesaggi, una natura ricca, e luoghi suggestivi da scoprire, hanno visto, nel fine settimana dal 12 al 14 aprile, ancora una volta protagonista il comprensorio valdianese grazie all’iniziativa della Comunità Montana Vallo di Diano e dell’assessore al turismo Antonio Pagliarulo che, nell’ambito delle iniziative di promozione messe in campo con il progetto della DMO e lo slogan Visit Vallo di Diano, ha portato, anche per l’edizione 2024, le eccellenze del territorio alla  fiera espositiva di Open Outdoor Experiences come già avvenuto lo scorso anno e riscuotendo, anche per questa nuova edizione, un grande successo visto anche l’interesse suscitato dalle proposte esperienziali presentate al salone.

Un appuntamento a cui non poteva mancare l’assessore dell’ente montano Pagliarulo che ha fortemente investito sull’iniziativa certo del valore di un territorio che, come più volte sottolineato, ha tanto da dare dal punto di vista esperienziale e può offrire vacanze di grande prestigio per chi ama un turismo lento fatto di natura, escursioni, cultura, paesaggi suggestivi. “Con la partecipazione al salone espositivo di Open Outdoor Experiences – spiega Antonio Pagliaruolo – si vuole promuovere il Vallo di Diano, dando un importante risalto alle risorse naturalistiche, paesaggistiche e attività outdoor. Il lavoro che si sta svolgendo con la costituenda DMO è quello di continuare ad agire in sinergia con istituzioni ed operatori locali. Così facendo vogliamo che il Vallo diventi meta sempre più ambita per gli amanti dell’avventura, della natura e per la vita slow”. Diverse e numerose le presenze presso lo stand valdianese dove guide escursionistiche ed ambientaliste, atleti, professionisti dell’outdoor hanno avuto modo di conoscere l’ampia offerta del territorio e le numerose opportunità turistiche che offre il territorio, creando le basi per rapporti futuri e suscitando interesse e coinvolgimento da parte dei visitatori dello stand.

“Stiamo lavorando – ha aggiunto l’assessore dell’ente montano –  per migliorare visibilità e reputazione sui mercati turistici, rispettando e preservando l’ambiente e la cultura locali. Vogliamo attrarre un turismo responsabile e consapevole, che contribuisca al benessere delle nostre comunità e alla valorizzazione del nostro patrimonio. Continueremo a lavorare con determinazione e passione – sottolinea in conclusione Pagliarulo  per realizzare questa visione, coinvolgendo tutte le parti interessate e promuovendo una crescita turistica sostenibile e inclusiva”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here