Comune di Polla e tributi, anno “zero”. Il Sindaco Giuliano: “Fare chiarezza e pagare tutti, per pagare meno”

0
15

{vimeo}254093567{/vimeo}

Il comune di Polla ha avviato un percorso volto a fare chiarezza sulle situazioni tributarie pregresse dando certezza a tutti i rapporti, definendo tutte le posizioni con l’obiettivo di riuscire a ridurre il peso delle tasse restituendo un beneficio a chi le ha sempre pagate regolarmente. Al tempo stesso l’amministrazione guidata dal sindaco Rocco Giuliano va “in soccorso” dei cittadini che si trovano in una posizione di sfavore o di particolare debolezza nei confronti dell’erario. In quest’ottica un esempio è la rottamazione delle cartelle. Un nuovo corso a cui è stato dato il via libera con delibera di Giunta che prevede di aggiornare e integrare i regolamenti e gli atti amministrativi e di predisporre un regolamento ad hoc in materia di mediazione tributaria.  Quest’ultima essendo un’attività molto difficile e spigolosa ha spinto l’amministrazione ha conferire l’incarico di consulente amministrativo all’avvocato Nicola Senatore che accompagnerà il Comune di Polla nella modifica dei regolamenti e nella predisposizione degli atti, individuando anche gli strumenti legislativi da utilizzare per raggiungere lo scopo. Intanto sul fronte delle cosiddette cartelle Soget nei giorni scorsi si è tenuto un incontro tra il sindaco Rocco Giuliano e i funzionari della Soget per risolvere la questione legata alle sanzioni aggiuntive applicate ai cittadini morosi. “La volontà – si legge nella nota stampa dell’amministrazione pollese – è annullare le sanzioni, cercando di far pagare ai cittadini soltanto le tasse dovute. Allo studio c’è anche una collaborazione con l’Agenzia delle Entrate. “Vogliamo cercare di alleviare il peso della pressione fiscale –conferma il sindaco Rocco Giuliano- perché le tasse le dobbiamo pagare tutti, ma dobbiamo pagare il giusto. Chi non le ha pagate in passato è in difetto, ma noi vogliamo cercare di andare incontro a tutti, permettendo di saldare il debito senza l’aggravio di pesanti sanzioni. Riuscire a raggiungere l’equità nel pagamento dei tributi –sottolinea il primo cittadino di Polla- non solo genererà un introito maggiore nelle casse comunali, ma alla fine tornerà a vantaggio degli stessi cittadini virtuosi, garantendo la diminuzione delle imposte”.

Giuseppe Opromolla

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here