Commercianti, obbligo POS: in aiuto le tariffe agevolate della BCC Monte Pruno

0
10

{vimeo}99720882{/vimeo}
La recente normativa che impone a tutte le categorie di commercianti, imprenditori e professionisti di essere in possesso del POS per le transazioni di importo uguale o superiore a 30 euro, ha suscitato polemiche soprattutto tra i piccoli commercianti. In aiuto delle categorie soggette alle nuove disposizioni che operano sul territorio arriva la Banca Monte Pruno garantendo tariffe vantaggiose per coloro che attiveranno un servizio POS entro il prossimo 31 agosto. Con questa iniziativa, l’istituto di credito che opera nei territori degli Alburni, Cilento, Vallo di Diano e Basilicata, permetterà agli esercenti commerciali di mettere a disposizione della propria clientela un servizio utile, garantendo la possibilità di effettuare i pagamenti anche con carte di credito o bancomat, con l’incasso che sarà accreditato direttamente sul conto corrente bancario e usufruendo di tariffe agevolate. L’offerta della Banca Monte Pruno riguarda: il POS desktop tradizionale, il POS GPRS e lo Smart M-POS. Il POS desktop tradizionale è il dispositivo elettronico collegato ad una linea analogica, per tale tipologia di terminale la Banca Monte Pruno garantisce la gratuità del canone mensile. Il POS GPRS è un dispositivo mobile che garantisce il servizio di pagamento anche in assenza di una linea telefonica fissa, utilizzando in alternativa la una rete di telefonia mobile. Questo tipo di dispositivo è particolarmente usato per quelle categorie di esercenti commerciali che hanno la necessità di garantire le transizioni anche in mobilità, come ad esempio venditori ambulanti o artigiani che operano presso i clienti. Per coloro che richiedono l’attivazione del POS GPRS entro il 31 agosto, la Banca Monte Pruno applicherà uno sconto di 10 euro sul canone mensile cosicché il costo mensile, anziché 30 euro, sarà di 20 euro. Stessa agevolazione sarà applicata per chi richiederà l’attivazione dello Smart M-POS, dispositivo elettronico che permette di accettare pagamenti con moneta elettronica in completa mobilità e con uno strumento piccolo e maneggevole collegabile tramite blootooth a smartphone e tablet. Anche in questo caso, quindi, il costo mensile per le nuove attivazioni sarà di 20 euro anziché 30 grazie all’applicazione da parte dell’istituto di credito dello sconto di 10 euro. Vantaggi offerti dalla Banca Monte Purno anche per ciò che riguarda le commissioni previste sul transato del POS a carico dell’esercente. Tutti i servizi indicati non prevedono alcuna commissione sulle transazioni effettuate tramite bancomat, mentre per quelle effettuate sui circuiti Visa-Mastercard è prevista una commissione del 2% sull’importo delle transazioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here