Cilentana, il punto di Anas sui lavori al Viadotto Acquarulo e nel tratto di Roccagloriosa

0
325

Procedono spediti i lavori sul Viadotto Acquarulo della Cilentana che, a causa di pericoli di crolli, è stato necessario chiudere al traffico lo scorso dicembre provocando non pochi disagi per quanti attraversano l’arteria costretti a lungi percorsi.

Dall’ANAS, azienda che si sta occupando della realizzazione delle opere, arrivano nuove notizie in merito al prosieguo dell’intervento al fine anche di aggiornare passo passo le comunità sull’evoluzione dei lavori assicurando la riapertura al transito sul tratto di strada entro le prossime festività pasquali, al fine di evitare di danneggiare anche il settore turistico. Al momento, come riferito dai tecnici di ANAS, sono già state effettuate alcune operazioni quali l’idrodemolizione dell’estradosso e delle superfici del pulvino danneggiato per i successivi ripristini corticali, la posa in opera del cosiddetto “passivante” sulle armature e gli approfondimenti tecnici e di laboratorio su queste ultime, propedeutici alle attività di perforazione.

Si tratta di primi interventi che, dopo l’accantieramento e la fase di approvvigionamento del materiale necessario per la realizzazione del ponteggio sospeso, sono stati effettuati utilizzando la piattaforma by bridge o piattaforma sottoponte. Al momento sono invece in corso lavori di posa in opera della malta tixotropica per il ripristino corticale del pulvino e l’installazione del ponteggio sospeso, che per lo stato di avanzamento raggiunto già permette l’esecuzione di alcune attività preliminari e che verrà completato entro l’inizio della prossima settimana, permettendo l’esecuzione dei rinforzi con barre di ancoraggio “dywidag”.

Notizie arrivano anche in merito alla problematica riscontrata, sempre sulla Ciletana, ma ne territorio di Roccagloriosa dove, a distanza di pochi giorni dall’accertamento del rischio sul Viadotto Acquarulo, è emerso un avallamento provocato pare dal mal funzionamento di opere idrauliche presenti al di sotto del manto stradale e non realizzate dall’azienda che, ora, si sta occupando degli interventi. Sul tratto, dove al momento è stato istituito il senso unico alternato, sono stati ultimati tutti i rilievi propedeutici al progetto esecutivo di ripristino, in corso di redazione. “Con l’ultimazione di tale progettazione, – rendono noto dall’ANAS – sarà possibile dettagliare i tempi delle lavorazioni necessarie al pieno ripristino della circolazione”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here