Cava de’ Tirreni, arrestati fiancheggiatori della latitanza di Confessore

0
98

La Polizia di Sato, l’Arma dei Carabinieri e la Guardia di Finanza di Salerno, nel pomeriggio di ieri, hanno tratto in arresto a Cava De’ Tirreni, in flagranza di reato un 33enne ed un 56enne, indagati per favoreggiamento aggravato dalla finalità di agevolare un’organizzazione mafiosa.

In particolare, ai due arrestati viene contestato di aver favorito, fornendogli ospitalità in un immobile di cui avevano la disponibilità, la latitanza di Daniele Confessore, di 33 anni, considerato uno degli esponenti di spicco del clan Fezza-De Vivo di Pagani, colpito lo scorso mese di dicembre da un provvedimento di custodia cautelare in carcere emesso dalla DDA di Salerno.

L’arresto dei presunti fiancheggiatori è in attesa di convalida dal GIP presso il Tribunale di Nocera Inferiore

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here