Cammino Caggiano-Viggiano, questa mattina l’arrivo dei pellegrini a piedi

0
170

“Si aprono le porte del Santuario. Improvvisamente la fatica e la stanchezza di tre giorni di duro cammino svaniscono” con queste parole Andrea Mario Rossi commenta emozionato l’arrivo  al Santuario della Madonna Nera del gruppo di pellegrini che da giovedì mattina all’alba ha percorso il Cammino storico – religioso Caggiano Viggiano.

Una tradizione che si rinnova nel segno della fede profonda. Il gruppo di fedeli, partendo dalla località Cardoni, si è messo in cammino sui vecchi sentieri, gli stessi sui quali gli antenati camminavano per raggiungere, in occasione della festa che si tiene ogni prima domenica di settembre, la Madonna Nera. Tanto cara ai lucani e molto venerata nel Vallo di Diano e Tanagro, da cui da tempo immemore in questo periodo si partiva a piedi per arrivare in pellegrinaggio. I fedeli hanno ripreso da qualche tempo la tradizione. Un atto di fede semplice e sincero, rimasto intatto nei secoli.

“La sensazione – scrive Andrea Mario Rossi che in questi tre giorni ha documentato tutta l’esperienza attraverso i social – è quella di un vero e proprio ricongiungimento con la nostra anima. Abbiamo attraversato montagne e paesaggi che raccontano storie e tradizioni plurisecolari. Si tratta della nostra storia. Non è facile descrivere le emozioni che si provano una volta arrivati in cima. La sensazione che prevale è quella del compimento di un’ambizione collettiva: un gruppo che ha condiviso tutto in 72 ore di viaggio e che ora può finalmente consegnarsi alla preghiera e alla riflessione. Sappiamo tutti che camminare vuol dire prima di tutto indagare, conoscere, scoprire, ricercare la propria identità. Ognuno di noi, al termine di questa stupenda esperienza, potrà sicuramente raccontare cosa ha scoperto e cosa ha trovato. Voglio ringraziare questo meraviglioso gruppo per avermi consentito di provare emozioni uniche”.

Il Cammino è organizzato e promosso dall’associazione sportiva di protezione ambientale “Caggiano Escursioni Verticali”, dal comitato festa “Madonna di Viggiano” e dalle due comunità parrocchiali di Caggiano e di Viggiano. È un itinerario che permette a tanti devoti, ancora oggi, di raggiungere a piedi il Sacro Monte. Mossi dalla devozione alla Madonna Nera, dall’unicità dei percorsi e dei sentieri che lo rendono unico e indimenticabile, si mettono in cammino e riscoprono le antiche tradizioni e le bellezze storiche, culturali e paesaggistiche del territorio attraverso attraversando 8 Comuni:  Caggiano, Sant’Angelo le Fratte, Brienza, Sasso di Castalda, Calvello, Marsico Nuovo, Marsicovetere e Viggiano. Una tradizione che ha un profondo valore religioso e culturale tanto che il Sacro Monte di Viggiano e l’esperienza del pellegrinaggio ad esso collegata sono candidati a “patrimonio mondiale dell’umanità”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here